UNGHERIA: Simone Benvenuti, Ungheria: si acuiscono i contrasti interni e internazionali mentre maggioranza e opposizione guardano già alle elezioni parlamentari del 2022

Anche il terzo quadrimestre del 2020 è stato dominato dall’attivismo del Governo ungherese e della sua maggioranza parlamentare, con l’approvazione di un’ampia revisione della Legge Fondamentale (la nona dalla entrata in vigore di questa nel 2012, v. infra) e interventi legislativi in diverse ambiti. È poi proseguito il contrasto a livello europeo, legato in special … Leggi tutto “UNGHERIA: Simone Benvenuti, Ungheria: si acuiscono i contrasti interni e internazionali mentre maggioranza e opposizione guardano già alle elezioni parlamentari del 2022”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Ungheria | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Fidesz, Nomos 3/2020, Recovery Plan, Simone Benvenuti, Ungheria, Unione Europea

UNGHERIA: Simone Benvenuti, A dieci anni dalla “rivoluzione nelle cabine elettorali”, può dirsi compiuta la trasformazione della forma di stato ungherese

Due sono i profili di maggior rilievo che emergono nel corso secondo quadrimestre del 2020: il primo attiene al bilancio delle conseguenze ordinamentali della crisi sanitaria da Covid-19; il secondo ai rapporti con l’Unione europea. Attraverso di essi è possibile mettere a fuoco alcuni aspetti più specifici delle ormai consolidate dinamiche dell’ordinamento costituzionale ungherese a … Leggi tutto “UNGHERIA: Simone Benvenuti, A dieci anni dalla “rivoluzione nelle cabine elettorali”, può dirsi compiuta la trasformazione della forma di stato ungherese”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Ungheria | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, emergenza Covid-19, Nomos 2/2020, rivoluzione nelle cabine elettorali, Simone Benvenuti, Ungheria

UNGHERIA: Simoe Benvenuti, L’Ungheria di fronte all’emergenza da Covid-19: debolezza del quadro giuridico, militarizzazione dell’emergenza e controversie sulle misure economiche

I primi quattro mesi del 2020 sono stati caratterizzati da diverse vicende di rilievo, ma sono necessariamente gli aspetti legati alla pandemia da Covid-19 ad aver monopolizzato l’attenzione dal punto di vista politico e costituzionale. In questa introduzione è perciò opportuno descrivere a grandi linee gli sviluppi della gestione dell’emergenza sanitaria in Ungheria dal punto … Leggi tutto “UNGHERIA: Simoe Benvenuti, L’Ungheria di fronte all’emergenza da Covid-19: debolezza del quadro giuridico, militarizzazione dell’emergenza e controversie sulle misure economiche”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Ungheria | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Nomos 1/2020, Simone Benvenuti, Ungheria

Valentina Carlino, Ungheria: le autorità indipendenti e la “democratic erosion”

A seguito della caduta dei regimi comunisti in Europa centro-orientale, il processo ungherese di transizione verso la democrazia ha rappresentato un’esperienza singolare; com’è noto, lo Stato magiaro è stato, assieme alla Polonia, l’unico dell’area geografica a non adottare formalmente una nuova Costituzione. La Tavola rotonda alla quale hanno preso parte i maggiori partiti politici del … Leggi tutto “Valentina Carlino, Ungheria: le autorità indipendenti e la “democratic erosion””

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato democratic erosion, democrazia costituzionale, Nomos 3/2019, Saggi, Ungheria, Valentina Carlino

Katalin Egresi, Le conseguenze giuridiche e politiche delle elezioni parlamentari ungheresi

In Ungheria le ultime elezioni parlamentari si sono tenute il 6 aprile 2014. Esse hanno visto l’emersione di nuove tendenze sia dal punto di vista giuridico che politico. Sul comportamento dei votanti hanno influito, non solo i radicali cambiamenti effettuati alla nostra legge elettorale, ma anche le strategie delle forze politiche e di tutto il … Leggi tutto “Katalin Egresi, Le conseguenze giuridiche e politiche delle elezioni parlamentari ungheresi”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato elezioni del 6 aprile 2014, elezioni del Parlamento europeo, Katalin Egresi, Legge fondamentale ungherese, Nomos 3/2014, nuove collaborazioni, nuove tendenze di voto, nuovo sistema elettorale ungherese, Partiti spariti, partito centralizzato, processi politici, regime sovietico, Saggi, transizione istituzionale, Ungheria, “FIDESZ-KDNP”

Katalin Egresi, La storia del costituzionalismo ungherese

Con l’entrata in vigore della Legge Fondamentale di Ungheria, il 1. gennaio 2012, e in seguito alle discussioni politiche e pubblicistiche che essa ha sollevato, sarà forse utile ripercorrere la storia delle costituzioni ungheresi. Seguendo il loro sviluppo storico, a partire dalle consuetudini medievali, fino alle prime costituzioni scritte e alla promulgazione della nuova Legge … Leggi tutto “Katalin Egresi, La storia del costituzionalismo ungherese”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato costitutzionalismo, delibera parlamentare n. 47 del 2010, Egresi, Ellenzéki Kerekasztal, Fiatal Demokraták Szövetsége, Független Kisgazdapárt, Géza Kilényi, il 1. gennaio 2012, István Bibó, Kerszténydemokrata Néppárt, la sentenza della Corte costituzionale del 25. febbraio 1992. n. 10., László Trócsányi, Legge Fondamentale di Ungheria, legge n. I. del 1920, legge n. I. del 1946, legge n. XX del 1949, legge n. XXXI del 23. ottobre 1989, Magyar Demokrata Fórum, Magyar Törvénytár, Mihály Bihari, Nemzeti Ellenzéki Kerekasztal, Nomos 2/2013, Péter Szigeti, Saggi, sentenza della Corte costituzionale del 30. gennaio 1992. n. 9., sentenza della Corte costituzionale del 5. marzo 1992. n. 11, Szabad Demokraták Szövetsége, Ungheria, Viktor Orbán