POLONIA: Jan Sawicki, Duda confermato nelle elezioni presidenziali rinviate per il Covid-19, con una forzatura costituzionale (grave) per evitarne un’altra peggiore

Durante una pandemia, uno dei principali problemi che si pongono a un ordinamento democratico è quello di affrontare una delle sue principali fonti di legittimazione, ovvero il momento elettorale. È proprio ciò che è accaduto in Polonia, nella primavera del 2020. La tensione che inevitabilmente si è venuta a creare è quella tra la salvaguardia … Leggi tutto “POLONIA: Jan Sawicki, Duda confermato nelle elezioni presidenziali rinviate per il Covid-19, con una forzatura costituzionale (grave) per evitarne un’altra peggiore”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, elezioni presidenziali polacche, Governo Duda, Jan Sawicki, pandemia, Polonia

POLONIA, Jan Sawicki, Uno stato di emergenza previsto dalla Costituzione ma non dichiarato ma realizzato di fatto. Il Covid-19 in Polonia alla vigilia delle elezioni presidenziali

L’emergenza del Covid-19 fa irruzione in Polonia in ritardo rispetto all’Europa occidentale e in modo tale da consentire al Paese di affrontare la crisi con misure preventive molto decise, ma tarate su errori commessi altrove. L’opportunità, da questo punto di vista, è stata ben colta se tutti sono consapevoli che un disastro epidemico su larghissima … Leggi tutto “POLONIA, Jan Sawicki, Uno stato di emergenza previsto dalla Costituzione ma non dichiarato ma realizzato di fatto. Il Covid-19 in Polonia alla vigilia delle elezioni presidenziali”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, emergenza Covid-19, Jan Sawicki, Polonia

POLONIA: Jan Sawicki, Conferma del trionfo elettorale della destra e confronto con l’Unione Europea sullo Stato di diritto

Ottobre è il mese in cui la svolta illiberale della Polonia, risalente al 2015, è sottoposta alla sua attesa e regolare prova d’appello, e la prova viene vinta da “Diritto e giustizia” (PiS) in maniera netta anche se non completa. Nelle elezioni legislative del 13 ottobre le liste dominate dal partito ottengono per la seconda … Leggi tutto “POLONIA: Jan Sawicki, Conferma del trionfo elettorale della destra e confronto con l’Unione Europea sullo Stato di diritto”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Jan Sawicki, Nomos 3/2019, Polonia

POLONIA: Jan Sawicki, Il trionfo di “Diritto e giustizia” alle elezioni europee come possibile preludio al risultato del voto politico di ottobre, mentre (interessati) segnali distensivi vengono inviati dal Governo a Bruxelles

Gli eventi dei mesi che vanno da maggio ad agosto del 2019 sono interessanti sul piano costituzionalistico della lenta e continua erosione dello stato di diritto, ma il fatto principale è di natura politica, ed è dato dalle dimensioni enormi e inattese del successo riportato dal partito al Governo, “Diritto e giustizia” (PiS) nelle elezioni … Leggi tutto “POLONIA: Jan Sawicki, Il trionfo di “Diritto e giustizia” alle elezioni europee come possibile preludio al risultato del voto politico di ottobre, mentre (interessati) segnali distensivi vengono inviati dal Governo a Bruxelles”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, elezioni polacche, Jan Sawicki, Nomos 2/2019, Polonia, “Diritto e giustizia”

POLONIA: Jan Sawicki, La violenza fisica fa irruzione sulla scena politica in Polonia

                                                                                                                                                             Il 2019  ha inizio in Polonia con un assassinio a carattere politico. Il 14 gennaio, infatti, il sindaco di Danzica Paweł Adamowicz viene ucciso a coltellate nel corso di una manifestazione di beneficenza. Adamowicz era stato rieletto il novembre scorso, in ballottaggio, con 64,8% dei voti nella sua città, ed era considerato, nonostante il … Leggi tutto “POLONIA: Jan Sawicki, La violenza fisica fa irruzione sulla scena politica in Polonia”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Jan Sawicki, La violenza fisica fa irruzione sulla scena politica in Polonia, Nomos 1/2019, Polonia

POLONIA: Jan Sawicki, Dall’Europa un primo serio argine all’involuzione autoritaria in Polonia: ma non si tratta della procedura ex art. 7 TUE

Tra i principali eventi dell’ultimo quadrimestre del 2018 in Polonia vi sono senz’altro le elezioni amministrative generali e i rapporti con l’Unione europea per quanto attiene al giudiziario, in particolare alla Corte suprema. Cominciando da quest’ultimo aspetto, vi è da rilevare il successo riportato dal ricorso per inadempimento attivato dalla Commissione europea nei confronti della … Leggi tutto “POLONIA: Jan Sawicki, Dall’Europa un primo serio argine all’involuzione autoritaria in Polonia: ma non si tratta della procedura ex art. 7 TUE”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato Art. 7 TUE, Cronache costituzionali dall'estero, Jan Sawicki, Nomos 3/2018, Polonia

POLONIA: Jan Sawicki, L’esecutivo si prepara a conquistare l’ordine giudiziario, che resiste appellandosi a una debole Europa

I mesi centrali del 2018 sono quelli in cui comincia a prendere forma la conquista del giudiziario da parte dell’esecutivo, in attuazione delle leggi di riforma approvate nel 2017 – su cui ampiamente le precedenti Cronache – già ripetutamente novellate dalla maggioranza di Diritto e giustizia (PiS), con piccoli aggiustamenti tecnici adottati in parte per … Leggi tutto “POLONIA: Jan Sawicki, L’esecutivo si prepara a conquistare l’ordine giudiziario, che resiste appellandosi a una debole Europa”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Europa, Jan Sawicki, ordine giudiziario, Polonia

POLONIA: Jan Sawicki, Si inasprisce il confronto con l’unione europea, mentre si aprono nuovi capitoli di conflitto con l’estero

Con l’avvio del 2018 giunge a metà la legislatura dominata da “Diritto e giustizia” (PiS), il partito che non nasconde la sua vocazione sovranista e tende all’instaurazione in Polonia di una ‘democrazia illiberale’. L’anno inizia, fatto senza precedenti, con l’instaurazione da parte dell’Unione europea di una procedura ex art. 7 TUE per violazione dei principi … Leggi tutto “POLONIA: Jan Sawicki, Si inasprisce il confronto con l’unione europea, mentre si aprono nuovi capitoli di conflitto con l’estero”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Jan Sawicki, Nomos 1/2018, Polonia

POLONIA, Jan Sawicki, Portata a compimento la riforma governativa della Corte suprema e dell’ordinamento giudiziario. La separazione del terzo potere appare ormai memoria del passato

L’ultimo quadrimestre del 2017 si chiude con l’approvazione definitiva e la promulgazione delle due leggi di riforma della Corte suprema e del Consiglio nazionale della magistratura, un evento che aveva dominato la scena nel periodo precedente e che però si era arenato in seguito ai rinvii apposti dal Presidente della Repubblica Andrzej Duda (rinvii che … Leggi tutto “POLONIA, Jan Sawicki, Portata a compimento la riforma governativa della Corte suprema e dell’ordinamento giudiziario. La separazione del terzo potere appare ormai memoria del passato”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Jan Sawicki, Nomos 3/2017, Polonia, Riforma governativa

POLONIA, Jan Sawicki, La riforma tentata e poi (momentaneamente) rinviata dell’ordinamento giudiziario come tappa ulteriore dell’involuzione dei rapporti tra poteri

I mesi che vanno da maggio ad agosto sono da segnalare soprattutto per il tentativo, operato dal governo, di riformare l’ordinamento giudiziario assumendo un controllo anche sull’operato della magistratura giudicante. Già nei lunghi anni trascorsi all’opposizione il partito attualmente al potere, “Diritto e giustizia” (PiS), oltre a non aver apprezzato la separazione tra esecutivo e … Leggi tutto “POLONIA, Jan Sawicki, La riforma tentata e poi (momentaneamente) rinviata dell’ordinamento giudiziario come tappa ulteriore dell’involuzione dei rapporti tra poteri”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Jan Sawicki, Nomos 2/2017

POLONIA, Jan Sawicki, Prosegue il deterioramento dello Stato di diritto, mentre il Governo subisce una prima sconfitta ad opera dell’Unione Europea

Il quadrimestre preso in esame evidenzia per un verso l’avanzamento dell’opera di edificazione di una democrazia illiberale, da realizzarsi con nuovi progetti di logoramento o conquista delle istituzioni di garanzia e controllo, ma per l’altro lascia scorgere il profilarsi di alcuni indizi di resistenza, con qualche efficacia, da parte delle opposizioni. L’Europa, da parte sua, … Leggi tutto “POLONIA, Jan Sawicki, Prosegue il deterioramento dello Stato di diritto, mentre il Governo subisce una prima sconfitta ad opera dell’Unione Europea”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato cronache, Jan Sawicki, Nomos 1/2017

POLONIA, Jan Sawicki, La conquista della Corte Costituzionale ad opera della maggioranza che non si riconosce nella Costituzione

Gli eventi che seguono danno testimonianza di un salto di qualità nell’opera di deterioramento di principi e canoni dello stato di diritto in Polonia. Se nelle cronache del numero 2/2016 di Nomos si era parlato di una cronicizzazione dello scontro al riguardo, i mesi finali del 2016 sembrano essere quelli di un’accelerazione. Intanto sul finire … Leggi tutto “POLONIA, Jan Sawicki, La conquista della Corte Costituzionale ad opera della maggioranza che non si riconosce nella Costituzione”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato crisi delle istituzioni parlamentari, Cronache costituzionali dall'estero, interruzione di gravidanza, Jan Sawicki, libertà di manifestazione e riunione, Nomos 3/2016, Polonia, stato di diritto in Polonia, Tribunale costituzionale

Jan Sawicki, Debito pubblico e Costituzione americana:una prospettiva storica

Fifty-five citizens of twelve states gathered to decide how to pay past due bills from the War of Independence. They solved that problem by creating a new nation, the United States of America». A qualcuno potrà apparire un’enfasi persino eccessiva, ma sembra appurato che il peso del debito contratto dalla precedente debole Confederazione, allo scopo … Leggi tutto “Jan Sawicki, Debito pubblico e Costituzione americana:una prospettiva storica”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato debito pubblico, Jan Sawicki, Nomos 3/2016, Saggi

POLONIA, Jan Sawicki, La cronicizzazione dello scontro sullo Stato di diritto costituzionale

I mesi centrali dell’anno vedono il consolidamento di un sistema di potere con al centro il partito di destra “Diritto e giustizia” (PiS), vincitore delle elezioni del 2015. Non è però un consolidamento pacifico e incontroverso, poiché la linea del partito, lungi dall’ammorbidirsi è sempre più quella di una rottura radicale con i precedenti otto anni … Leggi tutto “POLONIA, Jan Sawicki, La cronicizzazione dello scontro sullo Stato di diritto costituzionale”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato CAPO DELLO STATO, Cronache costituzionali dall'estero, governo, IL COMITATO PER LA DIFESA DELLA DEMOCRAZIA COME OPPOSIZIONE EXTRAPARLAMENTARE ALLA MINACCIA ALLO STATO COSTITUZIONALE, Jan Sawicki, maggio-agosto 2016, Nomos 2/2016, Parlamento, PARTITI, Polonia

POLONIA, Jan Sawicki, Gli interrogativi circa la degenerazione in una ‘democrazia illiberale’

Le elezioni politiche del 25 ottobre 2015 costituiscono il corollario perfetto del nuovo assetto politico-istituzionale instauratosi in Polonia con le consultazioni presidenziali del precedente maggio. Dopo otto anni di opposizione la formazione di destra conservatrice, nazionale e ‘sociale’ “Diritto e giustizia” (PiS, Prawo i Sprawiedliwość) ottiene un successo al di là delle aspettative anche per … Leggi tutto “POLONIA, Jan Sawicki, Gli interrogativi circa la degenerazione in una ‘democrazia illiberale’”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato CAPO DELLO STATO, CORTI E TRIBUNALI, Cronache costituzionali dall'estero, ELEZIONI, governo, Jan Sawicki, Nomos 1/2016, Parlamento, Polonia, settembre 2015-aprile 2016

Jan Sawicki, Prove tecniche di dissoluzione della democrazia liberale: Polonia 2016

Da più di una parte si sono fatti paragoni con la celeberrima Marbury v. Madison, 5 U.S. 137 (1803). Non giustifica certamente un tale accostamento la mera constatazione che si tratti di decisioni di svolta per la giustizia costituzionale. Ma anche a volerle accomunare per alcune similarità nei fatti oggetto delle decisioni – la nomina … Leggi tutto “Jan Sawicki, Prove tecniche di dissoluzione della democrazia liberale: Polonia 2016”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato Jan Sawicki, legge del 25 giugno 2015, Nomos 1/2016, parere 833/2015 della Commissione di Venezia, pytania prawne, Saggi, Sejm, sentenza K 34/15, sentenza K 47/15, Trybunał Konstytucyjny, Verfassungsbeschwerde

POLONIA, Jan Sawicki, Un cambio di rotta brusco e inatteso. Le elezioni presidenziali di maggio 2015 come annuncio di una svolta conservatrice in vista delle politiche

L’anno elettorale del 2015 (elezioni presidenziali a maggio, legislative in ottobre) presenta aspetti sorprendenti. I risultati economici della Polonia, unico paese nell’Unione europea a 28 a uscire indenne da ogni forma di recessione, i sondaggi dell’opinione pubblica, non sembrano giustificare né prevedere un’ondata di malcontento popolare in grado di porre termine a otto anni di … Leggi tutto “POLONIA, Jan Sawicki, Un cambio di rotta brusco e inatteso. Le elezioni presidenziali di maggio 2015 come annuncio di una svolta conservatrice in vista delle politiche”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Polonia | Contrassegnato all’art. 191.1 Cost, Andrzej Duda, art. 98.2 Cost., CAPO DELLO STATO, Cronache costituzionali dall'estero, Diritto e giustizia (PiS), ELEZIONI, Ewa Kopacz, governo, hejt, Jan Sawicki, legge «sulla cura dell’infertilità», maggio-agosto 2015, Parlamento, partiokracja, Piattaforma civica, Polonia, Tribunale costituzionale

POLONIA: Jan Sawicki, L’avvio di un cruciale anno elettorale tra successi economici, tensioni internazionali e crescente insofferenza popolare

Con il 2015 si apre per la Polonia il nono anno consecutivo in cui la formazione centrista liberale Piattaforma civica occupa posizioni dominanti di governo, e giunge a scadenza il primo mandato quinquennale alla presidenza della Repubblica di Bronisław Komorowski, uno degli esponenti principali di quel partito. Il 2015 è anche un ‘super-anno elettorale’, che … Leggi tutto “POLONIA: Jan Sawicki, L’avvio di un cruciale anno elettorale tra successi economici, tensioni internazionali e crescente insofferenza popolare”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato 2015 ‘super-anno elettorale’, Alleanza della sinistra democratica (SLD), Andrzej Duda, Bronisław Komorowski, CAPO DELLO STATO, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, Diritto e giustizia (PiS), Donald Tusk, ELEZIONI, Elżbieta Bieńkowska, Ewa Kopacz, fecondazione eterologa in vitro, governo, Jan Sawicki, Jarosław Kaczyński, Lech Kaczyński, lustracja, Nomos 1/2015, Parlamento, PARTITI, Paweł Kukiz, Piattaforma civica, Polonia

Jan Sawicki, Recensione a Giancarlo Doria, Bicameralismo e federalismo. Analisi dei modelli di relazione (Prefazione di Fulco Lanchester), Roma, Carocci, 2014, pp. 200

Nel tempo sono fioriti diversi studi su argomenti ormai considerati classici del diritto pubblico comparato, campi ‘arati’ come il bicameralismo e il federalismo, e occasionalmente non sono mancate riflessioni sulla connessione tra i due argomenti. Lo studio di Giancarlo Doria, qui analizzato, spicca però per l’originalità della sua impostazione. Il motivo è soprattutto uno, e … Leggi tutto “Jan Sawicki, Recensione a Giancarlo Doria, Bicameralismo e federalismo. Analisi dei modelli di relazione (Prefazione di Fulco Lanchester), Roma, Carocci, 2014, pp. 200”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato Bicameralismo e federalismo, costituzione democratico-mista, Costituzione mista, diritto pubblico comparato, doppia rappresentanza, Giancarlo Doria, giustificazione teorica del bicameralismo, governo diviso, Jan Sawicki, modello cetuale, modello corporativo, modello dialogico, modello ordinale, Nomos 3/2014, Recensioni, teoria democratico rappresentativa, teoria liberale garantista

POLONIA: Jan Sawicki, La Polonia nell’occhio del ciclone ucraino

In assenza di fatti interni di storica rilevanza, l’evento politico dominante in Polonia nell’inizio del 2014 è sicuramente il coinvolgimento del paese nel conflitto che ha luogo nella confinante Ucraina. Per ragioni storiche la Polonia sente un legame profondo con questo paese, e per questo, al momento della dissoluzione dell’Unione sovietica essa fu in prima … Leggi tutto “POLONIA: Jan Sawicki, La Polonia nell’occhio del ciclone ucraino”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Polonia | Contrassegnato Bronisław Komorowski, CAPO DELLO STATO, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, Donald Tusk, Ewa Kopacz, governo, Jan Sawicki, La Polonia nell'occhio del ciclone ucraino, lustracja, Nomos 1/2014, Parlamento, Piattaforma civica, piazza di Maidan, Polonia, Russia, sentenza K 29/12, Ucraina, Yanukovich, “Diritto e giustizia”