MESSICO: Rosa Iannaccone, Il Messico si prepara alle “elezioni più grandi e complesse della sua storia” mentre il Presidente affronta gli organi elettorali

L’ argomento centrale del quadrimestre in esame è sicuramente quello elettorale. A partire da gennaio, infatti, si è entrati nel vivo della regolamentazione della contesa elettorale del 6 giugno prossimo. L’organo maggiormente coinvolto è stato l’Instituto Nacional Electoral (INE) che, a partire dalla riforma costituzionale del 2014 quando ha sostituito il precedente Instituto Federal Electoral … Leggi tutto “MESSICO: Rosa Iannaccone, Il Messico si prepara alle “elezioni più grandi e complesse della sua storia” mentre il Presidente affronta gli organi elettorali”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Messico, Nomos | Contrassegnato Cronache costituzionali, Messico, Nomos 1-2021, Rosa Iannaccone

MESSICO: Rosa Iannaccone, Il Messico affronta la pandemia, ma decide di non vedere la violenza sulle donne e la fragilità del suo patto federale

Passano i mesi ma le problematiche vissute dal Messico non sembrano mutare. Al contrario, nel quadrimestre in esame, si sono acuite tensioni già messe più volte in evidenza in occasione delle Cronache costituzionali del Messico quali: la violenza sulle donne; l’indebolimento del patto federale; la crisi interna, e non solo, del partito presidenziale Morena; e, … Leggi tutto “MESSICO: Rosa Iannaccone, Il Messico affronta la pandemia, ma decide di non vedere la violenza sulle donne e la fragilità del suo patto federale”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Messico, Nomos | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, emergenza Covid-19, federalismo messicano, Messico, Nomos 3/2020, pandemia, Rosa Iannaccone, violenza sulle donne

MESSICO: Rosa Iannaccone, La “nuova normalità” non è poi così diversa dalla precedente: concentrazione dei poteri, militarizzazione e machismo

Mentre il Messico entrava nella fase di Nueva Normalidad (Cfr. Presidenza) della pandemia, è venuto alla luce il più grande scandalo di corruzione nella storia del Paese. Il direttore di Petróleos Mexicanos (Pemex) dal 2012 al 2016, Emilio Lozoya Austin, dopo diversi mesi di latitanza, è stato catturato in Spagna, a luglio, ed ha accettato … Leggi tutto “MESSICO: Rosa Iannaccone, La “nuova normalità” non è poi così diversa dalla precedente: concentrazione dei poteri, militarizzazione e machismo”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Messico, Nomos | Contrassegnato America Latina, concentrazione dei poteri, Cronache costituzionali dall'estero, machismo, Messico, militarizzazione, Nomos 2/2020, Rosa Iannaccone

MESSICO: Rosa Iannaccone, La división de poderes ante la emergencia sanitaria y los viejos retos

Fin dall’inizio del suo mandato presidenziale, il 1° dicembre 2018, Andrés Manuel López Obrador (Amlo) ha incentrato buona parte del proprio programma di governo sulla riduzione della violenza nel Paese. A tal fine ha adottato una strategia di sicurezza differente da quella dei tre governi precedenti che privilegiarono l’azione militare volta a combattere i cartelli … Leggi tutto “MESSICO: Rosa Iannaccone, La división de poderes ante la emergencia sanitaria y los viejos retos”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Messico, Nomos | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, emerganza Covid-19, Messico, Nomos 1/2020, Rosa Iannaccone