MESSICO: Rosa Iannaccone, Le elezioni dell’estate 2024 al centro dell’agenda politica in Messico

A proposito del Messico il poeta peruviano Mario Vargas Llosa, dopo averlo definito una “dittatura perfetta” negli anni ’90, nel 2011 parlò di “democrazia imperfetta”. Sono molti gli elementi che concorrono tutt’oggi a definire il Messico in tal modo, tra questi vi sono, in particolare, la centralità del tema elettorale – sia dal punto di … Leggi tutto “MESSICO: Rosa Iannaccone, Le elezioni dell’estate 2024 al centro dell’agenda politica in Messico”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Messico, Nomos | Contrassegnato ELEZIONI, Iannaccone, Istituto Nazionale Elettorale, Messico, Nomos 3/2023, Tribunale Elettorale del Potere Giudiziario della Federazione

Rosa Iannaccone, Processi costituenti e disegno istituzionale nel Messico pre-rivoluzionario

Abstract [It]: L’analisi dello sviluppo temporale degli ordinamenti è di particolare interesse per lo studio costituzional-comparativo e lo studio dell’evoluzione delle carte costituzionali permette di comprendere le caratteristiche assunte dal disegno delle istituzioni e dalle loro funzioni. Proprio alla luce di quanto appena menzionato, in questo lavoro ci si pone l’obiettivo di illustrare l’evoluzione della forma … Leggi tutto “Rosa Iannaccone, Processi costituenti e disegno istituzionale nel Messico pre-rivoluzionario”

Pubblicato in: Anticipazioni n. 3-2023, Nomos | Contrassegnato evoluzione costituzionale, forma di governo, Iannaccone, Messico pre-rivoluzionario, Nomos 3/2023

MESSICO: Rosa Iannaccone, La parabola della riforma elettorale in Messico

Come è stato nel loro stile fin dal 2018, nel mese di dicembre 2022 Morena e i suoi alleati hanno utilizzato la loro maggioranza parlamentare per approvare, senza passare per le Commissioni e senza che l’iniziativa fosse pubblicata nella Gazzetta Parlamentare, la riforma legislativa in materia elettorale che mirava a ridurre notevolmente la spesa dell’Istituto … Leggi tutto “MESSICO: Rosa Iannaccone, La parabola della riforma elettorale in Messico”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Messico, Nomos | Contrassegnato Corti, Iannaccone, Messico, Nomos 2/2023, Riforma elettorale

Rosa Iannaccone, Recensione a D. AMIRANTE, Costituzionalismo ambientale. Atlante giuridico per l’Antropocene, Bologna, il Mulino, 2022, pp. 273

Non vi è alcun dubbio che il tema ambientale goda oggi di notevole rilevanza e attenzione, tanto mediatica, sociale e politica quanto scientifica. Numerosi sono gli studi in materia, sia per le scienze dure che per quelle sociali è diventato impossibile non confrontarsi con l’ambiente, il suo stato di degrado e la sua tutela. Anche … Leggi tutto “Rosa Iannaccone, Recensione a D. AMIRANTE, Costituzionalismo ambientale. Atlante giuridico per l’Antropocene, Bologna, il Mulino, 2022, pp. 273”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato Antropocene, costituzionalismo, Iannaccone, Nomos 1/2023, tutela ambiente

MESSICO: Rosa Iannaccone, La rinnovata centralità del – sempre presente – tema elettorale in Messico

La transizione alla democrazia vissuta dal Messico rappresenta un unicum nel panorama comparato. Non è stata necessaria né l’elaborazione di un nuovo testo costituzionale come avvenuto nei Paesi meridionali d’Europa e in Unione Sovietica – compresi i Paesi satellite –, né tantomeno vi è stato il ritorno ad un passato soppresso da un golpe militare, come per … Leggi tutto “MESSICO: Rosa Iannaccone, La rinnovata centralità del – sempre presente – tema elettorale in Messico”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Messico, Nomos | Contrassegnato Cronache dall'estero, ELEZIONI, Iannaccone, Messico, processo di democratizzazione

Rosa Iannaccone, “Cronache di una morte annunciata”? L’eredità del processo costituente cileno

I lavori della Convenzione Costituzionale cilena sono giunti al termine nel corso dello scorso quadrimestre, questo elaborato tratterà, però, anche il “plebiscito de salida” del 4 settembre, che ha chiuso il processo costituente e posto fine, almeno per il momento, alla possibilità che il Cile abbia una nuova Costituzione. La fase che ha preceduto la … Leggi tutto “Rosa Iannaccone, “Cronache di una morte annunciata”? L’eredità del processo costituente cileno”

Pubblicato in: Cronache dalla Convenzione Costituente cilena, Nomos | Contrassegnato "Nomos 2/2022", assemblea, cile, Costituente, Cronache costituzionali dall'estero, Iannaccone, Nomos

Rosa Iannaccone, Quali prospettive per il costituzionalismo? Ripercorrendone le tappe attraverso alcuni volumi in materia

“Vi sono, è evidente, crepe, che diventano via via più profonde nella struttura di quell’impianto che definiamo democrazia costituzionale; crepe che ci portano a parlare se non di crisi della democrazia, certo di crisi nella democrazia, mostrando le fragilità di un costituzionalismo che non ha saputo essere all’altezza dei suoi presupposti emancipanti. […] Il costituzionalismo … Leggi tutto “Rosa Iannaccone, Quali prospettive per il costituzionalismo? Ripercorrendone le tappe attraverso alcuni volumi in materia”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato costituzionalismo, Iannaccone, Rassegne critiche

MESSICO: Rosa Iannaccone, Le elezioni messicane tra polarizzazione e violenza

Il quadrimestre in esame è stato caratterizzato dallo svolgimento delle elezioni più grandi e complesse della storia del Paese, come sono state definite dall’Instituto Nacional Electoral (INE). Nel processo elettorale 2020-2021, infatti, è stata rinnovata interamente la Camera dei Deputati, per cui i 3/5 sono stati eletti in 300 collegi uninominali con un sistema a maggioranza … Leggi tutto “MESSICO: Rosa Iannaccone, Le elezioni messicane tra polarizzazione e violenza”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Messico, Nomos | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Iannaccone, Messico