STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, Tra mito e realtà. Il finanziamento della politica negli USA. Brevi considerazioni a margine della sentenza McCutcheon v. FEC

Si riapre negli Stati Uniti il dibattito sul finanziamento delle campagne elettorali che la sentenza Citizens United v. Federal Election Commission aveva riacceso nel 2010. A riproporre prepotentemente l’annosa quaestio della Campaign Finance Reform, ormai relegata alla dimensione del mito, è la decisione della Corte Suprema dello scorso 4 aprile nel caso McCutcheon v. Federal … Leggi tutto “STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, Tra mito e realtà. Il finanziamento della politica negli USA. Brevi considerazioni a margine della sentenza McCutcheon v. FEC”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Stati Uniti | Contrassegnato CONGRESSO, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, Federalismo, Finanziamento della politica USA, Giulia Aravantinou Leonidi, Nomos 1/2014, PAYCHECK FAIRNESS ACT, PRESIDENTE ED ESECUTIVO, SENTENZA MCCUTCHEON v. FEDERAL ELECTION COMMISSION, Stati Uniti, VOTAZIONI E PARTITI

STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi,The day filibuster died. Le modifiche del regolamento del Senato statunitense e il secondo mandato Obama

Le recenti vicende che hanno riguardato le pratiche ostruzionistiche del Senato statunitense impongono una rinnovata riflessione sulle implicazioni delle caratteristiche istituzionali della forma di governo presidenziale. Il principio della separazione rigida dei poteri governa il sistema politico statunitense in concorso con quei meccanismi cd. di checks and balances tra i supremi organi costituzionali che consentono … Leggi tutto “STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi,The day filibuster died. Le modifiche del regolamento del Senato statunitense e il secondo mandato Obama”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Stati Uniti | Contrassegnato CONGRESSO, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, diritto costituzionale, Federalismo, Giulia Aravantinou Leonidi, Obama, PRESIDENTE ED ESECUTIVO, regolamenti parlamentari, secondo mandato, Senato americano, Stati Uniti, VOTAZIONI E PARTITI

STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, United States v. Windsor: in the name of same-sex marriage. Alcune brevi considerazioni a margine della storica sentenza della Corte Suprema

Il Defense of Marriage Act (DOMA) è divenuto legge nel 1996, tuttavia esso ha tardato a dispiegare i propri effetti sino a quando le unioni tra individui dello stesso sesso non sono divenute una realtà. Attualmente un numero significativo di Stati membri della federazione e un numero sempre crescente di nazioni estere riconoscono legalmente le … Leggi tutto “STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, United States v. Windsor: in the name of same-sex marriage. Alcune brevi considerazioni a margine della storica sentenza della Corte Suprema”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Stati Uniti | Contrassegnato American Civil Liberties Union (ACLU), amministrazione Obama, Association for Molecular Pathology v. Myriad Genetics, Border Security Economic Opportunity and Immigration Modernisation Act, caso Maryland v. King, Chuck Schumer, CONGRESSO, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, Defense of Marriage Act, Defense of Marriage Act (DOMA), Dick Durbin, diritto costituzionale, dissenting opinion, Edith Windsor, elezione del sindaco di New York, Federalismo, Foreign Intelligence Surveillance Court, Freedom of Information Act, Giulia Aravantinou Leonidi, John McCain, Marco Rubio, matrimonio omosessuali, National Defense Authorization Act (NDAA), Nomos 2/2013, PRESIDENTE ED ESECUTIVO, Robert Menendez, Stati Uniti, Thea Spyer, USA, VOTAZIONI

STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, The right to bear arms. Much ado about nothing? L’amministrazione Obama ed il secondo emendamento

L’avvento del XXI secolo, con la fine della Corte Rehnquist e l’inizio dell’attività di una nuova Corte Suprema hanno offerto l’opportunità irripetibile di riconsiderare il ruolo del Bill of Rights nell’ordinamento costituzionale statunitense. Il pensiero giuridico americano ha subito una profonda evoluzione negli anni e per molto tempo il Bill of Rights è stato relegato … Leggi tutto “STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, The right to bear arms. Much ado about nothing? L’amministrazione Obama ed il secondo emendamento”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Stati Uniti | Contrassegnato Barron v. Baltimore, Bill of Rights, Burligton and Quincy Railroad Company v. Chicago, Chicago, CONGRESSO, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, diritto costituzionale, Federalismo, Giulia Aravantinuo Leonidi, II Emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti, National Rifle Association, New York Secure Ammunition and Firearms Enforcement Act of 2013, Nomos 1/2013, Obama, PARTITI, PRESIDENTE ED ESECUTIVO, Republican National Committee, secondo emendamento, Stati Uniti, Tea Party, USA, Violence Against Women Act, VOTAZIONI, “Right to Bear Arms”

STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, 2012 Presidential Election: what if “the best is yet to come”?

Deve essere stato proprio questo – the best is yet to come – il mantra che Barack Obama ha continuato a ripetere a se stesso sin dall’autunno del 2011 quando il fallimento delle trattative con lo Speaker della Camera dei Rappresentanti John Boehner gettava una lunga ombra sulla possibilità di una sua rielezione alla carica … Leggi tutto “STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, 2012 Presidential Election: what if “the best is yet to come”?”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Stati Uniti | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, diritto costituzionale, Giulia Aravantinou Leonidi, Stati Uniti, USA

STATI UNITI, Giulia Aravantinou Leonidi, National Federation of Independent Business et al. v. Sebelius, Secretary of Health and Human Services, et al. Il self restraint della Corte suprema salva l’individual mandate e la credibilità politica di Obama.

La scelta di dedicare il commento di questo quadrimestre di monitoraggio dell’attualità istituzionale degli Stati Uniti alla sentenza emessa dalla Corte Suprema il 28 giugno 2012 sul Patient Protection and Affordable Care Act è apparsa del tutto obbligata dal momento in cui la controversa riforma sanitaria, fortemente voluta dal Presidente Obama, costituisce il principale terreno … Leggi tutto “STATI UNITI, Giulia Aravantinou Leonidi, National Federation of Independent Business et al. v. Sebelius, Secretary of Health and Human Services, et al. Il self restraint della Corte suprema salva l’individual mandate e la credibilità politica di Obama.”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Stati Uniti | Contrassegnato Nomos 2/2012

STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, Corte Suprema e Presidente degli Stati Uniti: verso un nuovo scontro istituzionale? L’Affordable Care Act e le presidenziali del 2012. Cronache dagli Stati Uniti, gennaio-aprile 2012

Il Patient Protection and Affordable Care Act è entrato in vigore il 23 marzo del 2010, da allora la legittimità costituzionale della legge è stata al centro di diverse decisioni giurisprudenziali, oltre che oggetto di aspre critiche da parte dell’opinione pubblica e materia di acceso dibattito nel mondo accademico statunitense. Alla PPACA si deve l’introduzione … Leggi tutto “STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, Corte Suprema e Presidente degli Stati Uniti: verso un nuovo scontro istituzionale? L’Affordable Care Act e le presidenziali del 2012. Cronache dagli Stati Uniti, gennaio-aprile 2012”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Stati Uniti | Contrassegnato Nomos 1/2012, Stati Uniti

STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, Aspettando le presidenziali: dopo la sconfitta delle mid-term elections un nuovo appuntamento elettorale. Le 2011 off-year elections. Cronache dagli Stati Uniti, 2010-2011

Il 2011 è stato l’anno delle prove generali per democratici e repubblicani, l’anno dell’inizio della “lunga corsa” verso la notte del 6 novembre 2012, quando sarà reso noto il nome del prossimo Presidente degli Stati Uniti. L’occasione è stata offerta dalla General Election 2011 per il rinnovo dei Governatori degli Stati, dei rappresentanti e dei … Leggi tutto “STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, Aspettando le presidenziali: dopo la sconfitta delle mid-term elections un nuovo appuntamento elettorale. Le 2011 off-year elections. Cronache dagli Stati Uniti, 2010-2011”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Stati Uniti | Contrassegnato Nomos 1/2012, Stati Uniti