Gavina Lavagna, In Irlanda si vota, ma si governa?

Il 26 febbraio, poco più di tre milioni di irlandesi sono stati chiamati alle urne per eleggere i 158 membri del Dáil, la Camera bassa del Parlamento nazionale, dopo che lo scorso 3 febbraio, il Premier Enda Kenny aveva chiesto e ottenuto dal Presidente della Repubblica Michael Higgins, lo scioglimento anticipato dell’Oireachtas e la convocazione … Leggi tutto “Gavina Lavagna, In Irlanda si vota, ma si governa?”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato austerity, Dáil Éireann, Enda Kenny, Fianna Fáil, Fine Gael, Gavina Lavagna, Irlanda, Nomos 1/2016, Note e commenti, Oireachtas, Seanad Éireann, Taoiseach

Marco Cacciatore, Elezioni gemelle in Iran: “Onda Verde” dei riformisti

Guardando all’Ordinamento iraniano l’osservatore occidentale, specie se eurocentrico, potrebbe stupirsi che il principio del suffragio universale sia centrale nell’assetto della Repubblica islamica. Il suffragio universale, anzi, è un principio del tutto familiare all’intera tradizione di dottrina politica islamica. Per quanto la designazione del Califfo dopo la morte di Mohammad sia avvenuta per “consultazione” o shura, … Leggi tutto “Marco Cacciatore, Elezioni gemelle in Iran: “Onda Verde” dei riformisti”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Coalizione dei “Principalisti” (Intransigenti), Coalizione “Voce del Popolo”, elezioni parlamentari iraniane, Iran, Marco Cacciatore, Nomos 1/2016, Note e commenti, nuova Assemblea degli Esperti, “Lista della Speranza” (Riformisti)

Carlo Chimenti, Il Bicameralismo fra le riforme costituzionali

Finalmente la riforma del bicameralismo paritario, voluta dal Governo Renzi, è arrivata, con la seconda lettura del Senato, alla penultima tappa della prima deliberazione; e tutto lascia pensare che l’ultima tappa, alla Camera, ratificherà alla svelta il testo approvato nei giorni scorsi a Palazzo Madama. Sicchè, entro l’autunno 2016 potranno avere luogo la seconda deliberazione, ed … Leggi tutto “Carlo Chimenti, Il Bicameralismo fra le riforme costituzionali”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato autonomie territoriali, Bicameralismo e riforme costituzionali, Chimenti, ddl costituzionale Renzi-Boschi, democrazia diretta, eliminazione CNEL, leggi in materia elettorale e Corte Costituzionale, Nomos 3/2015, Note e commenti, revisione del Titolo V

Carlo Chimenti, Cosa sta accadendo in Italia dopo la riforma elettorale ?

Per meglio comprendere il presente è utile dare uno sguardo, sia pure rapido, al recente passato. E allora basterà ricordare i risultati elettorali del febbraio 2013 ed il ruolo svolto dall’allora CDS Napolitano. Ruolo riassumibile in due fondamentali decisioni preelettorali, ed in una successiva alle elezioni. La prima è del 2010, allorché egli fece rinviare … Leggi tutto “Carlo Chimenti, Cosa sta accadendo in Italia dopo la riforma elettorale ?”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato AN, Bersani, bilancio dello Stat, Carlo Chimenti, CDS, FI, Governo di “larghe intese”, Governo tecnico, IV Governo Berlusconi, Letta, M5S, NCD, Nomos 1/2015, Note e commenti, osservatorio istituzionale, PD, Renzi, risultati elettorali del febbraio 2013

Ascenzo Forte, I poteri speciali sugli assetti societari nei settori della difesa e della sicurezza nazionale

Il decreto legge 15 marzo 2012 n. 21, convertito con modificazioni con dalla legge n. 56 dell’11 maggio 2012, ha ridisciplinato la materia dei poteri speciali esercitabili dal Governo, al fine di proteggere gli assetti prioritari delle società operanti in settori reputati strategici e di interesse nazionale. Nell’Unione Europea, in mancanza talora di un’azione legislativa … Leggi tutto “Ascenzo Forte, I poteri speciali sugli assetti societari nei settori della difesa e della sicurezza nazionale”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Ascenzo Forte, benchmark, decreto legge 15 marzo 2012 n. 21, disciplina dei poteri speciali, DPCM, golden share, legge n. 56/2012, Nomos 3/2014, Norme in materia di golden share, Note e commenti, passaggio dalla golden share al golden power, strumenti della “golden share” e della “action spécifique”

Pietro Giuseppe Grasso, Fattore politico e innovazioni costituzionali

Nel lontano 1953, in un saggio intitolato “L’ambiguità del diritto contemporaneo”, nell’esordire, Giuseppe Capograssi aveva scritto: “La cosa migliore è limitarsi ai fatti, cercare di coglierli, seguire le linee di svolgimento dei fatti, e vedere dove ci portano”. L’autore indicava un criterio appropriato in particolare alle ricerche circa tempi di transizione, crisi, incertezze, quando non … Leggi tutto “Pietro Giuseppe Grasso, Fattore politico e innovazioni costituzionali”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Consiglio dei Ministri, Costituzione della Repubblica italiana, crisi economiche, disegno di legge costituzionale n. 1429 del 2014, Giuseppe Capograssi, legge costituzionale n. 1 del 18 Ottobre 2001, Nomos 2/2014, Note e commenti, Pietro Giuseppe Grasso, Statuto albertino, titolo V della parte seconda della Costituzione, “Modello consensuale”, “modello maggioritario”

Andrea Romano, I voti particolari nella Sentenza n. 198 del 2012 del Tribunal Consitutional spagnolo tra approcci alla relazione affettiva e dinamiche dell’interpretazione costituzionale

Che la sentenza sulla legge n. 13 del 2005 avrebbe profondamente diviso il Tribunal Constitucional non può sorprendere. I sette anni che separano la pronuncia dalla proposizione del ricorso, del resto, lasciavano immaginare l’apertura di forti divisioni tra i giudici. Meno scontate, tuttavia, sembrano sia il numero delle opinioni sia la rilevanza delle argomentazioni in … Leggi tutto “Andrea Romano, I voti particolari nella Sentenza n. 198 del 2012 del Tribunal Consitutional spagnolo tra approcci alla relazione affettiva e dinamiche dell’interpretazione costituzionale”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Andrea Romano, Aragón, art. 14 CE, art. 30 Anteproyecto constitucional PSOE, legge n. 13 del 2005, Nomos 3/2013, Note e commenti, Ollero, poder constituyente permanente, seminario “Il same sex-marriage nella sentenza del Tribunal constitucional spagnolo del 6 novembre 2012”, sentenza n. 198 del 2012, Sentenza n.198/2012 Tribunal Constitutional, Tribunal Constitucional, “voto particular”

Renato Ibrido, “Ritorno alla comparazione”. Note a margine della sentenza del Tribunal Constitucional spagnolo sul matrimonio omosessuale

Con una sentenza attesa da più di sette anni, il 6 novembre 2012 il Tribunal Constitucional ha respinto il ricorso d’incostituzionalità promosso conto la Ley 13/2005, la quale aveva esteso alle coppie dello stesso sesso la possibilità di accedere all’istituto del matrimonio e dell’adozione congiunta (S.T.C. 198/2012). La struttura della decisione si snoda in quattro … Leggi tutto “Renato Ibrido, “Ritorno alla comparazione”. Note a margine della sentenza del Tribunal Constitucional spagnolo sul matrimonio omosessuale”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato (F.J. 10-11), (F.J. 12), art. 12 CEDU, art. 32 C.E., art. 39 C.E., Corte suprema Massachussets decisione Hillary Goodridge 2003, F.J. 1-6, garantía institucional (F.J. 7-9), Ley 13/2005, Nomos 3/2013, Note e commenti, Renato Ibrido, S.T.C. 198/2012, seminario “Il same sex-marriage nella sentenza del Tribunal constitucional spagnolo del 6 novembre 2012”, Sentenza n.198/2012 Tribunal Constitutional, sentenza Schalk e Kopf c. Austria 2010, Tribunal Constitucional

Alessandro Gigliotti, Presidente della Repubblica e intercettazioni: la Corte Costituzionale traccia un’inviolabilità dai confini incerti

Con la sentenza n. 1 del 2013, la Corte costituzionale si è pronunciata sulla controversa questione delle intercettazioni delle conversazioni telefoniche del Capo dello Stato, le quali avevano indotto il Presidente Napolitano a sollevare un conflitto tra poteri, nell’estate del 2012, avverso la Procura della Repubblica di Palermo che le aveva realizzate. I giudici costituzionali … Leggi tutto “Alessandro Gigliotti, Presidente della Repubblica e intercettazioni: la Corte Costituzionale traccia un’inviolabilità dai confini incerti”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Alessandro Gigliotti, art. 5 della legge n. 1 del 1981, art. 7 della legge n. 219 del 1989, art. 90 Cost., CAPO DELLO STATO, Corte costituzionale, CSM, diritto costituzionale, intercettazioni, irresponsabilità funzionale, legge costituzionale n. 1 del 1989, legge n. 124/2008, legge n. 140/2003, legge n. 219 del 1989, legge n. 51 del 2010, Nomos 2-2013, Note e commenti, Presidente della Repubblica, sentenza 23 novembre 2007 n. 390, sentenza intercettazioni, sentenza n. 1 del 2013, Sentenza n. 148 del 1983, sentenza n. 154 del 2004, sentenza n. 23 del 2011, sentenza n. 262 del 2009, sentenza n. 87 del 2012

Ilenia Bernardini, Francesca Ragno, Elezioni politiche 2013: La Clades variana della vecchia dirigenza politica italiana?

“Legio septima decima nec a Tacito, nec a Dione memoratur. Videtur Variana clade a Germanis  fuisse cæsa; inde ejus memoria sane obliterata.”. Così Tacito scrisse a proposito della sfortunata sorte della XVII legione romana che nell’anno domini 9 d.C. fu duramente sconfitta nella Battaglia della Foresta di Teutoburgo, in Bassa Sassonia, dove Publio Quintilio Varo … Leggi tutto “Ilenia Bernardini, Francesca Ragno, Elezioni politiche 2013: La Clades variana della vecchia dirigenza politica italiana?”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Candidature elezioni 2013, convegno, costituzione, Crisi dei partiti e governabilità, crisi di regime, democrazia liquida, donne-uomini Camera, donne-uomini Senato, e-democracy, Elezioni politiche 2013, FLI, Francesca Ragno, governabilità, Ilenia Bernardini, istituzioni, Italia dei Valori, La terza repubblica. Partiti contro presidenti, Lega Nord, Nomos 1/2013, Note e commenti, Parlamento decidente, PARTITI, Pasquino, PD, PDL, rappresentanza in campo politico, renewal, ricandidati e volti nuovi, Rinnovo Camera dei Deputati, rinnovo composizione gruppi parlamentari, Rinnovo Senato, UDC, “Elezioni 2013: terremoto con liquefazione”, “L'offerta politica e le elezioni del 2013”, “Terza Repubblica”

Gabriele Conti, Nota alla sentenza della Corte di Giustizia dell’UE del 17 Gennaio 2013, Causa C-23/12. Sul diritto di presentare ricorsi contro l’autorità di frontiera (Area Schengen)

Corte di Giustizia dell’Unione Europa (quinta sezione). Sentenza 17 Gennaio 2013 Causa C-23/12, Domanda di pronuncia pregiudiziale proposta dall’Augstākās tiesas Senāts (Lettonia). Procedimento promosso da Mohamad Zakaria. Massima Rinvio pregiudiziale proposto dall’Augstākās tiesas Senāta (Senato della Corte Suprema lettone) il 17 gennaio 2012 – ricorrente il Sig. Mohamad Zakaria. Nelle questioni pregiudiziali, il giudice lettone … Leggi tutto “Gabriele Conti, Nota alla sentenza della Corte di Giustizia dell’UE del 17 Gennaio 2013, Causa C-23/12. Sul diritto di presentare ricorsi contro l’autorità di frontiera (Area Schengen)”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Administratīvā apgabaltiesa, administratīvā rajona tiesa, art. 267 TFUE, art. 47 CEDU, art. 6 del reg. 562/2006 CE, Augstākās tiesas Senāta, Corte di Giustizia dell'Unione Europea, corte di giustizia UE, Corte EDU, Gabriele Conti, Mohamad Zakaria, Nomos 1/2013, Note e commenti, principi di non violazione della dignita umana, Schengen, Sentenza 17 Gennaio 2013 Causa C-23/12, “codice delle frontiere Schengen”, “Nozione di atto di fatto di un’autorita”

Marco Cacciatore, Elezioni presidenziali 2013. Sorpresa riformista in Iran: ritorno di fiamma e riflusso dell’onda

Le elezioni presidenziali iraniane si sono svolte il 14 di Giugno scorso. Il risultato ha sorpreso i più, vista l’evoluzione che lo scenario politico del Paese aveva seguito negli ultimi anni. Hoyatolleslam Rouhani, un membro del clero sciita di posizioni riformiste, ha riportato una schiacciante vittoria al primo turno, surclassando il secondo arrivato: il sindaco … Leggi tutto “Marco Cacciatore, Elezioni presidenziali 2013. Sorpresa riformista in Iran: ritorno di fiamma e riflusso dell’onda”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Akbar Velayati, Consiglio Nazionale di Sicurezza, Erdoğan, Esfandiar Rahim Mashaei, Ghalibaf, Governi Mossadeqh, Hassan Rouhani, hojatolleslam, Khatami, Marco Cacciatore, Mir-Hossein Moussavi, Mujaheddin-e Kalqh, Nomos 1/2013, Note e commenti, Onda Verde, pasdaran, Rafsanjani, Rivoluzione khomeinista, Shah, Storia contemporanea iraniana, trasformazione società iraniana, Vali-e Faghih, velayat, “Scontri di Piazza Taksim”

Francesca Petrini, Commento a prima lettura a Corte costituzionale, Sent. 13/2012, in tema di reviviscenza di norme abrogate nessuna replica per il “miracolo di Lazzaro”

Le vicende referendarie del 12 e 13 giugno 2011 hanno dato “nuova vita” all’istituto del referendum abrogativo che, da ormai 15 anni, sembrava aver perso la propria attitudine ad influenzare l’indirizzo politico e, ancor di più, ad “incidere” l’ordinamento giuridico. Espressione di una precisa scelta in ordine al tipo di sistema democratico rappresentativo adottata dai … Leggi tutto “Francesca Petrini, Commento a prima lettura a Corte costituzionale, Sent. 13/2012, in tema di reviviscenza di norme abrogate nessuna replica per il “miracolo di Lazzaro””

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Corte cost. Sentenza n.13/2012, Francesca Petrini, Nomos 1/2012, Note e commenti

Alessandro Gigliotti, Dalla Corte un secco no ai referendum elettorali e alla reviviscenza in ambito referendario (nota a prima lettura a Corte cost. Sentenza n.13/2012)

Con la pronuncia in esame, la Corte è tornata per l’ennesima volta ad occuparsi della controversa questione dell’ammissibilità di richieste di referendum abrogativo in materia elettorale, a pochi anni di distanza dall’ultimo precedente, risalente al 2008. La peculiarità della situazione odierna va indubbiamente attribuita al fatto che le richieste hanno permesso di entrare nel merito … Leggi tutto “Alessandro Gigliotti, Dalla Corte un secco no ai referendum elettorali e alla reviviscenza in ambito referendario (nota a prima lettura a Corte cost. Sentenza n.13/2012)”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Alessandro Gigliotti, Corte cost. Sentenza n.13/2012, Nomos 1/2012, Note e commenti

Paola Bilancia, Lo Stato di Diritto come valore in una dimensione “spaziale”

Non è certo questa la sede per approfondire la tematica dello Stato di diritto, tematica sulla quale sono stai versati fiumi di inchiostro, ma sia sufficiente ricordare come questa locuzione abbia avuto connotati non sempre univoci nel tempo e nei territori, riflettendo le tradizioni giuridiche e sociali nelle quali essa veniva elaborata. Com’è noto, lo … Leggi tutto “Paola Bilancia, Lo Stato di Diritto come valore in una dimensione “spaziale””

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Nomos 1/2012, Note e commenti, Paola Bilancia, Stato di Diritto

Tommaso Gazzolo, L’attuale Governo e la costruzione della legittimità politica

La linea di discrimine tra quello che usa definirsi un governo tecnico ed un governo politico può essere individuata nella differente legittimazione della loro autorità. Un governo è “tecnico” quando deriva la propria legittimità politica da un’autorità al di fuori di se stesso, del suo Capo (in Italia, al di fuori del Presidente del Consiglio). … Leggi tutto “Tommaso Gazzolo, L’attuale Governo e la costruzione della legittimità politica”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Legittimità politica, Nomos 1/2012, Note e commenti, Tommaso Gazzolo

Francesca Ragno, Pari opportunità: il caso della Giunta di Roma Capitale. Commento alla Sentenza del Tar Lazio 6673/2011

L’estate 2011 potrebbe essere considerata da un punto di vista politico e giuridico “l’estate delle donne”: nel giro di quindici giorni sono state ben tre le sentenze di diversi Tribunali Amministrativi Regionali, nonché del Consiglio di Stato che hanno annullato le composizioni delle giunte là dove non si fosse ampiamente rispettato il principio delle pari … Leggi tutto “Francesca Ragno, Pari opportunità: il caso della Giunta di Roma Capitale. Commento alla Sentenza del Tar Lazio 6673/2011”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Francesca Ragno, Nomos 1/2012, Note e commenti, Pari opportunità