Maria Rosaria Ferrarese , Percorsi della sovranità. Aggirandosi tra varie definizioni e sfaccettature

Negli ultimi decenni il tema della sovranità degli stati è tornato sotto i riflettori da varie prospettive analitiche e con diverse e talora opposte diagnosi. A prima vista, sembra prevalere la diagnosi di un grave stato di crisi della sovranità, come effetto indotto da varie trasformazioni istituzionali, politiche ed economiche, che hanno preso forma specialmente … Leggi tutto “Maria Rosaria Ferrarese , Percorsi della sovranità. Aggirandosi tra varie definizioni e sfaccettature”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato Maria Rosaria Ferrarese, Nomos 2/2019, Saggi, sovranità

GERMANIA: Astrid Zei, Il Tribunale costituzionale federale si pronuncia sulla legittimita’ dell’unione bancaria europea: Ja, aber …

Con una sentenza pronunciata il 30 luglio, il Tribunale costituzionale federale si è pronunciato sulla legittimità dell’Unione bancaria europea [BVerfG 2 BvR 1685/14, 2 BvR 2631/14]  chiarendo che gli atti di diritto derivato sui quali la stessa si basa non violano la Legge Fondamentale, giacchè non si configurano come atti ultra vires, e non violano … Leggi tutto “GERMANIA: Astrid Zei, Il Tribunale costituzionale federale si pronuncia sulla legittimita’ dell’unione bancaria europea: Ja, aber …”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Germania, Nomos | Contrassegnato Astrid Zei, Cronache costituzionali dall'estero, Germania, Nomos 2/2019, Tribunale costituzionale federale, Unione bancaria

Giulia Vasino, Recensione a F. S. Marini – C. Cupelli (a cura di), Il caso Cappato. Riflessioni a margine dell’ordinanza della Corte costituzionale n. 207 del 2018, Napoli, Edizioni scientifiche italiane, 2019, pp. 353.

L’ordinanza “Cappato” rappresenta senza dubbio una pronuncia storica che si distingue per i rilevanti elementi di innovatività sotto il profilo sostanziale e processuale. Con tale decisione la Corte costituzionale si esprime su un delicato tema bioetico come quello del “fine vita” nel quale, a causa della innegabile conflittualità che investe il dibattito politico concernente questioni … Leggi tutto “Giulia Vasino, Recensione a F. S. Marini – C. Cupelli (a cura di), Il caso Cappato. Riflessioni a margine dell’ordinanza della Corte costituzionale n. 207 del 2018, Napoli, Edizioni scientifiche italiane, 2019, pp. 353.”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato C. Cupelli, caso Cappato, F. S. Marini, Giulia Vasino, Nomos 2/2019, ordinanza della Corte costituzionale, Recensioni

Giulia Santomauro, Recensione a M. Carta, Unione europea e migranti. Itinerari giuridici, Roma, Teseo Editore, 2019, pp. 236.

Il fenomeno migratorio recentemente ha suscitato una nuova ondata di interesse, oltre che nel mondo scientifico, anche nel campo politico, dovuto in gran parte alla crisi umanitaria che ha colpito il quadrante mediterraneo a partire dal 2012 e, soprattutto, tra il 2015 e il 2016. Pur non essendo esaustivo, il punto di vista del diritto … Leggi tutto “Giulia Santomauro, Recensione a M. Carta, Unione europea e migranti. Itinerari giuridici, Roma, Teseo Editore, 2019, pp. 236.”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato Giulia Santomauro, M. Carta, Migranti, Nomos 2/2019, Recensioni, Unione Europea

Francesca Rossi, Recensione a M. Brunclík -M. Kubát, Semi-presidentialism, Parliamentarism and Presidents: Presidential Politics in Central Europe, London, New York, Routledge, 2019, pp. 170.

Il dibattito sull’inquadramento della forma di governo semipresidenziale e la sua distinzione dal modello parlamentare continua ad animare la dottrina e ad essere protagonista di numerosi studi e contributi. Tale interesse è stato indubbiamente alimentato dalle scelte effettuate dai costituenti degli ordinamenti di più recente democratizzazione. Con particolare riferimento al contesto europeo, in effetti, in … Leggi tutto “Francesca Rossi, Recensione a M. Brunclík -M. Kubát, Semi-presidentialism, Parliamentarism and Presidents: Presidential Politics in Central Europe, London, New York, Routledge, 2019, pp. 170.”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato Central Europe, Francesca Rossi, M. Brunclík, M. Kubát, Nomos 2/2019, Parliamentarism, Presidents, Recensioni, Semi-presidentialism

Laura Pelucchini, Recensione a F. D’Aniello (a cura di), Jürgen Habermas, L’ultima occasione per l’Europa di Jurgen Habermas, Roma, Castelvecchi, 2019, pp. 89.

“In un’Europa divisa tra centro e periferia, ai singoli Paesi che preferiranno rimanere momentaneamente ai margini verrà lasciata la possibilità di avvicinarsi al centro quando lo riterranno più opportuno. Solo con una simile crescita della dinamica e della facoltà di agire, l’Europa potrebbe essere all’altezza delle sfide globali dei prossimi cinquant’anni”. Con queste parole profetiche … Leggi tutto “Laura Pelucchini, Recensione a F. D’Aniello (a cura di), Jürgen Habermas, L’ultima occasione per l’Europa di Jurgen Habermas, Roma, Castelvecchi, 2019, pp. 89.”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato Europa, F. D’Aniello, Jürgen Habermas, Laura Pelucchini, Nomos 2/2019, Recensioni

Arianna Gravina Tonna, Recensione a G. Della Cananea- J. Ziller (a cura di), Il nuovo diritto pubblico europeo. Scritti in onore di Jean-Bernard Auby, Torino, Giappichelli, 2018, pp. 160.

Non è solo un’associazione allegorica erudita, quella che Jean-Bernard Auby realizza quando ritrova il percorso evolutivo del diritto amministrativo contemporaneo nel mirabile quadro “La battaglia di San Romano”. L’opera di Paolo Uccello, datata 1438, evoca ciò che molto più tardi fu definito da Antonio Gramsci come il nucleo problematico di una crisi politica e ordinamentale: … Leggi tutto “Arianna Gravina Tonna, Recensione a G. Della Cananea- J. Ziller (a cura di), Il nuovo diritto pubblico europeo. Scritti in onore di Jean-Bernard Auby, Torino, Giappichelli, 2018, pp. 160.”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato Arianna Gravina Tonna, Diritto pubblico europeo, G. Della Cananea, J. Ziller, Jean-Bernard Auby, Nomos 2/2019, Recensioni

Andrea Fiorentino, Recensione a M. Ferrara, Capo dello Stato, vincoli europei e obblighi internazionali. Nuove mappe della garanzia presidenziale, Napoli, Editoriale Scientifica, 2019, pp. 224.

Con un Comunicato diramato l’8 agosto 2019, l’Ufficio stampa del Quirinale ha reso noto che il Capo dello Stato ha promulgato la legge di conversione del decreto legge 14 giugno 2019, n. 53, recante “Disposizioni urgenti in materia di ordine e sicurezza pubblica” (il c.d. «decreto sicurezza bis»), e pubblicato il testo della lettera che … Leggi tutto “Andrea Fiorentino, Recensione a M. Ferrara, Capo dello Stato, vincoli europei e obblighi internazionali. Nuove mappe della garanzia presidenziale, Napoli, Editoriale Scientifica, 2019, pp. 224.”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato Andrea Fiorentino, CAPO DELLO STATO, M. Ferrara, Nomos 2/2019, obblighi internazionali, Recensioni, vincoli europei

Marco Mandato e Giuliaserena Stegher, Dal contratto di Governo all’accordo politico: cronaca della resa del primo Governo bipopulista perfetto

Dopo quattordici mesi di altalenanti accordi, il Governo del “cambiamento” è naufragato nel mare in tempesta di agosto. Le molteplici posizioni conflittuali e le innumerevoli divergenze politiche, che hanno caratterizzato l’Esecutivo giallo-verde fin dalla sua genesi, hanno posto fine all’esperienza della coalizione populista e sovranista, le cui linee di azione politica erano consacrate all’interno di … Leggi tutto “Marco Mandato e Giuliaserena Stegher, Dal contratto di Governo all’accordo politico: cronaca della resa del primo Governo bipopulista perfetto”

Pubblicato in: cronache costituzionali italiane, Nomos | Contrassegnato contratto di governo, Cronache costituzionali italiane, Giuliaserena Stegher, Governo bipopulista perfetto, Marco Mandato, Nomos 2/2019

STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, Still “the land of the free and the home of the brave”? Politica dell’ immigrazione, partisan gerrymandering e Presidente: i riflessi della long disjunction della democrazia americana

Nel 1814 un giovane avvocato con velleità poetiche, Francis Scott Key, ispirandosi alle vicende della guerra anglo-americana del 1812 ed in particolare al bombardamento di Fort McHenry, scrisse “The Star-Spangled Banner”. In seguito all’approvazione di una risoluzione del Congresso, firmata dal Presidente Herbert Hoover il 3 marzo del 1931, “The Star-Spangled Banner” sarebbe divenuto l’inno … Leggi tutto “STATI UNITI: Giulia Aravantinou Leonidi, Still “the land of the free and the home of the brave”? Politica dell’ immigrazione, partisan gerrymandering e Presidente: i riflessi della long disjunction della democrazia americana”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Stati Uniti | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, democrazia americana, Giulia Aravantinou Leonidi, Nomos 2/2019, partisan gerrymandering, Politica dell’ immigrazione, Presidente USA, Stati Uniti

SPAGNA: Laura Frosina, La mancata investitura di Sánchez e il ricorso a nuove elezioni. Crisi e cambiamenti del sistema partitico e della forma di governo

Il 10 novembre gli spagnoli ritorneranno nuovamente al voto trascorsi 5 mesi dalle precedenti elezioni del 28 aprile che avevano assegnato una vittoria netta (123 seggi), sebbene non a maggioranza assoluta, al Partito socialista obrero español (PSOE) guidato da Pedro Sánchez. E’ questa l’ultima decisione comunicata dal Re Felipe VI alla Presidente del Congresso dei … Leggi tutto “SPAGNA: Laura Frosina, La mancata investitura di Sánchez e il ricorso a nuove elezioni. Crisi e cambiamenti del sistema partitico e della forma di governo”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Spagna | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, elezioni spagnole, Laura Frosina, Nomos 2/2019, Spagna

RUSSIA: Ilmira Galimova, La campagna elettorale di Mosca: dall’evento inosservato alla crisi con proteste e arresti

Nella stagione estiva in Russia si sono succedute diverse proteste, la maggior parte delle quali non autorizzate. Il mese di maggio è iniziato con alcune manifestazioni anti Governo svoltesi durante le celebrazioni della Festa dei Lavoratori, ed è poi proseguito, tra il 13 e il 15, con le contestazioni dei residenti della città di Ekaterinburg … Leggi tutto “RUSSIA: Ilmira Galimova, La campagna elettorale di Mosca: dall’evento inosservato alla crisi con proteste e arresti”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Russia | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, elezioni russe, Ilmira Galimova, Nomos 2/2019, Russia

REGNO UNITO: Giulia Caravale, Da Theresa May a Boris Johnson: nel Regno Unito prosegue il conflitto tra Governo e Parlamento

Il quadrimestre appena trascorso nel Regno Unito ha visto il passaggio di consegne alla guida del partito conservatore e del Governo da Theresa May a Boris Johnson. Un cambiamento nella leadership e soprattutto nello stile di Governo che per ora non è riuscito a sollevare le nubi dell’incertezza che avvolgono modalità e tempistiche della Brexit.  … Leggi tutto “REGNO UNITO: Giulia Caravale, Da Theresa May a Boris Johnson: nel Regno Unito prosegue il conflitto tra Governo e Parlamento”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Regno Unito | Contrassegnato Boris Johnson, Cronache costituzionali dall'estero, Giulia Caravale, Governo britannico, Nomos 2/2019, Parlamento britannico, Regno Unito

POLONIA: Jan Sawicki, Il trionfo di “Diritto e giustizia” alle elezioni europee come possibile preludio al risultato del voto politico di ottobre, mentre (interessati) segnali distensivi vengono inviati dal Governo a Bruxelles

Gli eventi dei mesi che vanno da maggio ad agosto del 2019 sono interessanti sul piano costituzionalistico della lenta e continua erosione dello stato di diritto, ma il fatto principale è di natura politica, ed è dato dalle dimensioni enormi e inattese del successo riportato dal partito al Governo, “Diritto e giustizia” (PiS) nelle elezioni … Leggi tutto “POLONIA: Jan Sawicki, Il trionfo di “Diritto e giustizia” alle elezioni europee come possibile preludio al risultato del voto politico di ottobre, mentre (interessati) segnali distensivi vengono inviati dal Governo a Bruxelles”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, elezioni polacche, Jan Sawicki, Nomos 2/2019, Polonia, “Diritto e giustizia”

ISRAELE: Enrico Campelli, Il naufragio della 21ª Knesset e il mancato Governo Netanyahu: l’instabilità israeliana tra paralisi parlamentare e movimenti partitici pre-elettorali

“Nel paradossale sistema parlamentare israeliano, che si regge su governi di coalizione, c’è solo una cosa peggiore del perdere le elezioni, ed è vincerle.” La frase di Nahum Barnea, del maggio 2015, sembra essere la più calzante per cogliere le irrisolte problematiche dell’ordinamento israeliano, la cui ontologica instabilità sembra caratterizzare in modo ormai strutturale il … Leggi tutto “ISRAELE: Enrico Campelli, Il naufragio della 21ª Knesset e il mancato Governo Netanyahu: l’instabilità israeliana tra paralisi parlamentare e movimenti partitici pre-elettorali”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Israele, Nomos | Contrassegnato 21a Knesset, Cronache costituzionali dall'estero, elezioni israeliane, Enrico Campelli, GOVERNO NETANYAHU, Israele, Nomos 2/2019

CANADA: Mario Altomare, L’epilogo della vicenda SNC-Lavalin sullo sfondo dei possibili scenari del voto di ottobre

“Canadians will have a clear choice to make: cuts and austerity or investing in Canadians. The middle class can’t afford another Doug Ford […]. Personal attack ads, the politics of fear and division, smear campaigns: it’s exactly the Harper playbook”. Con queste parole il Primo Ministro Trudeau si è rivolto all’assemblea dei candidati del Partito … Leggi tutto “CANADA: Mario Altomare, L’epilogo della vicenda SNC-Lavalin sullo sfondo dei possibili scenari del voto di ottobre”

Pubblicato in: Canada, Cronache costituzionali dall'estero, Nomos | Contrassegnato Canada, Cronache costituzionali dall'estero, Governo Trudeau, Mario Altomare, Nomos 2/2019, SNC-Lavalin

BALCANI, Francesca Rossi, Le riforme istituzionali nel Balcani occidentali: un difficile percorso tra integrazione europea e reminiscenze jugoslave

Il secondo quadrimestre del 2019 è stato segnato dal diffondersi di un gelido clima di insicurezza e instabilità che è tornato a rallentare i ritmi della vita istituzionale della quasi totalità degli Stati dei Balcani dopo una breve fase di dinamismo. Precedentemente, erano stati soprattutto gli entusiasmi e le attenzioni dell’Unione Europea ad aver dato … Leggi tutto “BALCANI, Francesca Rossi, Le riforme istituzionali nel Balcani occidentali: un difficile percorso tra integrazione europea e reminiscenze jugoslave”

Pubblicato in: Balcani, Cronache costituzionali dall'estero, Nomos | Contrassegnato BALCANI, Balcani occidentali, Cronache costituzionali dall'estero, Francesca Rossi, Nomos 2/2019, RIFORME ISTITUZIONALI

Simona Rodriquez, Le sfide degli Stati contemporanei, tra autodeterminazione e separatismi europei

ABSTRACT Negli ultimi anni e da più parti in Europa, sono emerse sempre più forti spinte centrifughe che hanno messo a dura prova la resistenza dell’architettura europea ed evidenziato la fragilità degli Stati nazionali contemporanei e dei rimedi approntati dall’odierno costituzionalismo. Le rivendicazioni della Scozia, della Catalogna e, in una certa misura, della Lombardia e … Leggi tutto “Simona Rodriquez, Le sfide degli Stati contemporanei, tra autodeterminazione e separatismi europei”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato autonomia, movimento separatista, Nomos 2/2019, Note e commenti, Referendum, Secessione, Simona Rodriquez, Unione Europea

Luisa Avitabile, Il diritto come esperienza comunicativa’. A partire dalla lettura di Giuseppe Terranova, Elogio dell’approssimazione

ABSTRACT Il contributo si propone di riflettere sull’attività del giurista attraverso la dimensione dell’approssimazione, interpretata da Giuseppe Terranova nel suo lavoro, Elogio dell’approssimazione dove viene discusso lo statuto antropologico del diritto. Con il suo lavoro ermeneutico il giurista fa emergere la l’approssimazione come consapevolezza della reale portata della ricerca della giustizia, del principio di uguaglianza … Leggi tutto “Luisa Avitabile, Il diritto come esperienza comunicativa’. A partire dalla lettura di Giuseppe Terranova, Elogio dell’approssimazione”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Diritto come esperienza comunicativa, Luisa Avitabile, Nomos 2/2019, Note e commenti

Pietro Giuseppe Grasso, Ancora a proposito della Costituzione

ABSTRACT Diversi furono i testi delle costituzioni scritte stabilite in Italia in tempi successivi, in relazione alle maggiori vicende della storia europea. Prime furono le costituzioni repubblicane imposte nella Penisola in seguito alla Rivoluzione francese, cui seguirono i testi delle costituzioni degli ordinamenti monarchici sorti in dipendenza dall’Impero napoleonico. Successive furono le costituzioni concesse dai … Leggi tutto “Pietro Giuseppe Grasso, Ancora a proposito della Costituzione”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato costituzione, Nomos 2/2019, Note e commenti, Pietro Giuseppe Grasso