FRANCIA: Paola Piciacchia, Il vento della lotta alle élite soffia sui sessant’anni della V Repubblica tra tensioni sociali e tendenze alla disintermediazione

“La France dispose, face aux déferlantes de l’Histoire, d’un socle de stabilité et de solidité que nous devons maintenir en résistant aux effets de mode, au aspirations du moment, aux tentations du court terme qui, trop souvent, ont motivé les altérations de la Constitution. A ces tentations, opposons le sens du temps long, et sachons … Leggi tutto “FRANCIA: Paola Piciacchia, Il vento della lotta alle élite soffia sui sessant’anni della V Repubblica tra tensioni sociali e tendenze alla disintermediazione”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos 3/2018, Paola Piciacchia, Presidente Macron

Rino Casella, Il progetto di riforme istituzionali del Presidente Macron e il ridimensionamento del ruolo del Parlamento francese

ABSTRACT Nel luglio 2017, Emmanuel Macron, da poco eletto Presidente della Repubblica, ha annunciato di fronte al Parlamento riunito in Congresso l’avvio di una nuova stagione di riforme istituzionali per la Francia. Il pacchetto di riforme, presentato poi ufficialmente dal Primo ministro il 9 maggio 2018, comprende tre distinti progetti di legge (costituzionale, organica e … Leggi tutto “Rino Casella, Il progetto di riforme istituzionali del Presidente Macron e il ridimensionamento del ruolo del Parlamento francese”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato Francia, Nomos 3/2018, Presidente Macron, RIFORME ISTITUZIONALI, Rino Casella, Saggi

FRANCIA: Paola Piciacchia, La riforma costituzionale all’ombra dell’“affaire Benalla”

La sospensione, a fine luglio, del dibattito parlamentare sul progetto di riforma costituzionale seguita allo scoppio dell’ “affaire Benalla” (v. infra) ha segnato la prima grave crisi del quinquennato di Macron a poco più di un anno dalla sua elezione. Le implicazioni politiche, oltre che giudiziarie, della vicenda hanno determinato una brusca battuta di arresto … Leggi tutto “FRANCIA: Paola Piciacchia, La riforma costituzionale all’ombra dell’“affaire Benalla””

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato "affaire benalla", Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos 2/2018, Paola Piciacchia, riforma costituzionale

FRANCIA: Paola Piciacchia, Sullo sfondo del progetto di rilancio dell’Ue e della linea in politica estera: le questioni istituzionali (aperte) del quinquennato Macron

Ad un anno dall’ascesa di Emmanuel Macron all’Eliseo, più che il bilancio sull’attuazione del programma elettorale (la cui realizzazione ha continuato in questi mesi a “marcher” a ritmo serrato), ciò che si impone è la riflessione sul modo in cui il Presidente ha incarnato la carica di Capo dello Stato e sull’impatto che il suo … Leggi tutto “FRANCIA: Paola Piciacchia, Sullo sfondo del progetto di rilancio dell’Ue e della linea in politica estera: le questioni istituzionali (aperte) del quinquennato Macron”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos 1/2018, Paola Piciacchia

FRANCIA, Paola Piciacchia, La via francese delle riforme tra democrazia rappresentativa e democrazia partecipativa

Coniugare rappresentanza e partecipazione. La stagione delle riforme istituzionali annunciate da Macron il 3 luglio al Congresso del Parlamento sembra essersi aperta con questa volontà di fondo, quella di giungere ad un processo di rinnovamento della democrazia francese – nel più ampio contesto di approfondimento del processo di integrazione europea – attraverso scelte condivise da … Leggi tutto “FRANCIA, Paola Piciacchia, La via francese delle riforme tra democrazia rappresentativa e democrazia partecipativa”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Democrazia partecipativa, democrazia rappresentativa, Francia, Nomos 3/2017, Paola Piciacchia

FRANCIA, Paola Piciacchia, Le elezioni primarie e gli scenari aperti della corsa all’Eliseo

A pochi mesi dalle elezioni presidenziali del prossimo aprile, a dominare la scena politica dell’ultimo quadrimestre del 2016 sono state le elezioni primarie e gli scenari aperti della corsa all’Eliseo: con la sfida lanciata da Fillon uscito vittorioso dalle primarie de Les Républicains lo scorso ottobre; con la rinuncia di Hollande, giunta ad inizio dicembre, … Leggi tutto “FRANCIA, Paola Piciacchia, Le elezioni primarie e gli scenari aperti della corsa all’Eliseo”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Elezioni presidenziali, elezioni primarie, Eliseo, Francia, Nomos 3/2016, Paola Piciacchia

FRANCIA, Paola Piciacchia, La V Repubblica a meno di un anno dalle elezioni presidenziali: sullo sfondo dei drammi del terrorismo, l’evoluzione di una forma di governo (forse) in cerca di se stessa

I drammi dovuti al terrorismo vissuti dalla Francia in questi ultimi mesi hanno fatto da triste ed angosciante cornice alle dinamiche politiche messe in atto nell’ultimo periodo a meno di un anno dalle elezioni presidenziali del 2017. La contestatissima legge sul lavoro – che ha suscitato proteste di piazza, manifestazioni e un’ondata di scioperi in tutto … Leggi tutto “FRANCIA, Paola Piciacchia, La V Repubblica a meno di un anno dalle elezioni presidenziali: sullo sfondo dei drammi del terrorismo, l’evoluzione di una forma di governo (forse) in cerca di se stessa”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato CAPO DELLO STATO, CONTRASTO AL TERRORISMO, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, DIMISSIONI DEL MINISTRO DELL’ECONOMIA EMMANUEL MACRON, DIMISSIONI MACRON, Francia, GARANZIE, GARANZIE STATUTARIE MAGISTRATI, governo, LEGGE SUL LAVORO, Liste elettorali, LOI TRAVAIL, LOTTA AL TERRORISMO, maggio-agosto 2016, Nomos 2/2016, OBBLIGHI DEONTOLOGICI E RECLUTAMENTO DEI MAGISTRATI - CONSIGLIO SUPERIORE DELLA MAGISTRATURA, Paola Piciacchia, Parlamento, PARTITI, POLITICA ESTERA E DIFESA, PRIMARIE PRESIDENZIALI DE LES RÉPUBLICAINS, PRIMARIE PRESIDENZIALI SOCIALISTE, PROLUNGAMENTO DELLO STATO DI URGENZA E LOTTA AL CRIMINE ORGANIZZATO E AL TERRORISMO, RIFORMA DEL LAVORO E RICORSO ALLA QUESTIONE DI FIDUCIA

FRANCIA, Paola Piciacchia, Costituzionalizzazione dello stato di urgenza e decadenza della nazionalità: due nodi irrisolti tra tensioni della politica e riforma del lavoro

È stato tutto rivolto ai temi della politica interna (sia pure con lo sguardo fermamente puntato sulle questioni internazionali) il primo quadrimestre 2016 in Francia. Una politica in cui si sono intrecciate le tensioni interne ai partiti, legate al dibattito relativo alla costituzionalizzazione dello stato di urgenza e della decadenza sulla nazionalità ma anche quelle … Leggi tutto “FRANCIA, Paola Piciacchia, Costituzionalizzazione dello stato di urgenza e decadenza della nazionalità: due nodi irrisolti tra tensioni della politica e riforma del lavoro”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato A proposito di alcune recenti pubblicazioni in tema di partiti, AGGIORNAMENTO DELLE REGOLE RELATIVE ALL’ELEZIONE PRESIDENZIALE, CAPO DELLO STATO, COLLETTIVITÀ TERRITORIALI, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, DIRITTI DEGLI STRANIERI, DIRITTO DI SPERIMENTAZIONE IN TEMA DI DISOCCUPAZIONE, ELETTI LOCALI, Francia, FUNZIONE PUBBLICA, governo, I CANDIDATI ALLE PRIMARIE DE LES RÉPUBLICAINS, LE DIMISSIONI DEL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA, Nomos 1/2016, NUOVA CALEDONIA E AUTORITÁ AMMINISTRATIVE INDIPENDENTI, Paola Piciacchia, Parlamento, PARTITI, POLITICA DEL LAVORO, POLITICA ESTERA E QUESTIONE SIRIANA PROGETTO DI REVISIONE COSTITUZIONALE “PROTECTION DE LA NATION”, PROTEZIONE DEI BAMBINI E DEI MINORI, REGOLE PER ELEZIONE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, RIFORMA DEL LAVORO, Rimpasto di Governo, Saggi, STATO DI URGENZA E QPC, Stato di urgenza e sicurezza, STRANIERI, SUMMIT SULLA SICUREZZA NUCLEARE, VALLS E IL PROGETTO DI RIFORMA COSTITUZIONALE SULLO STATO DI URGENZA E DECANDENZA DELLA NAZIONALITÁ

FRANCIA: Paola Piciacchia, Dalla lotta al terrorismo alle elezioni regionali: Gli tsunami della V Repubblica e gli interrogativi su (come) “refaire la démocratie”

Due tsunami, di natura ed entità profondamente diversa, hanno scosso e fatto da sfondo agli ultimi quattro mesi in Francia, scomponendosi in scenari complessi in cui politica interna ed internazionale si sono sovrapposte ed intrecciate agendo con sollecitazioni diverse sull’ordinamento francese. Da un lato, in primo piano i gravissimi attentati terroristici di Parigi del 13 novembre … Leggi tutto “FRANCIA: Paola Piciacchia, Dalla lotta al terrorismo alle elezioni regionali: Gli tsunami della V Repubblica e gli interrogativi su (come) “refaire la démocratie””

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato Attentati di Parigi: la risposta istituzionale di Hollande di fronte al parlamento riunito in congresso, Autorizzazione prolungamento intervento in Siria, CAPO DELLO STATO: Conferenza stampa di settembre, COLLETTIVITÀ TERRITORIALI, Conferenza sul clima COP21, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, ELEZIONI, Elezioni regionali, Elezioni regionali 6 e 13 dicembre, Elezioni regionali: l’appello di Valls per il secondo turno e il monito post elettorale, Finanziamento partiti politici, Francia, governo, Hollande e il problema siriano, Intervento in Siria, Journal Officiel; Collettività d’oltremare, Libertà personale diritto di difesa e QPC, Nomos 3/2015, Oltremare, Paola Piciacchia, Parlamento, PARTITI, Rapport sur l’avenir des institution “refaire la démocratie”, refaire la démocratie, Sorveglianza delle comunicazioni elettroniche internazionali, stato di urgenza, Stato di urgenza e sicurezza

Rino Casella, La Francia dopo gli attentati di Parigi: La dichiarazione dello stato di urgenza e la proposta di revisione costituzionale del Presidente Hollande

Nelle drammatiche ore successive ai terribili attentati perpetrati a Parigi il 13 novembre 2015, il governo francese ha deciso di decretare lo stato di urgenza (état d’urgence), una delle modalità eccezionali di esercizio dei poteri pubblici, con lo stato di assedio (art. 36 della costituzione) e l’attribuzione di poteri straordinari al presidente della repubblica in caso … Leggi tutto “Rino Casella, La Francia dopo gli attentati di Parigi: La dichiarazione dello stato di urgenza e la proposta di revisione costituzionale del Presidente Hollande”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato Francia, Nomos 3/2015, revisione costituzionale, Rino Casella, Saggi, Sentenza del consiglio costituzionale 22 dicembre 2015, stato di urgenza

FRANCIA: Paola Piciacchia, La Francia di Hollande-Valls e lo scollamento tra politica interna e politica estera: riforme e ambizioni internazionali vs insofferenza dell’elettorato, partiti dell’opposizione che si riorganizzano ed elezioni regionali alle porte

Dimensione interna e dimensione internazionale mai come negli ultimi mesi si sono rincorse caratterizzando il quadrimestre appena trascorso. E ancora una volta al centro della dinamica istituzionale in primo piano è emerso lo scollamento tra l’aspirazione francese a raggiungere i grandi obiettivi in politica interna e a giocare un ruolo di primo piano a livello … Leggi tutto “FRANCIA: Paola Piciacchia, La Francia di Hollande-Valls e lo scollamento tra politica interna e politica estera: riforme e ambizioni internazionali vs insofferenza dell’elettorato, partiti dell’opposizione che si riorganizzano ed elezioni regionali alle porte”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato Accesso della Nuova Caledonia alla piena sovranità, autonomie, CAPO DELLO STATO, Charlie Hebdo, Corti, crescita, Crescita economica ed uguaglianza delle chance, Cronache costituzionali dall'estero, dialogo sociale, Economia, ELEZIONI, Francia, governo, Groupe de travail sur l’avenir des institution, impiego, Intelligence e difesa militare, Legge Notre, Les Républicains, Liste elettorali, L’Eurozona e la crisi della Grecia, Mozione di censura, Nomos 2/2015, Nuova Caledonia, Nuova organizzazione territoriale della Repubblica, Paola Piciacchia, Parlamento, PARTITI, Regolamento del Senato, Renseignement, Riforma del diritto di asilo, Risoluzione di modifica del regolamento del Senato, sicurezza, stato di urgenza, tandem Hollande-Valls

FRANCIA: Paola Piciacchia, La Francia alla ricerca di una VIe République ? Le elezioni dipartimentali di marzo, il rilancio dell’UMP e le regole sulle primarie: prove tecniche per le presidenziali 2017

“La crise consiste dans le fait que le vieux monde se meurt, que le nouveau monde tarde à apparaître et que, dans ce clair-obscur, surgissent les monsters”. Con questa citazione di gramsciana memoria il Presidente dell’Assemblea Nazionale, Claude Bartolone ha introdotto una delle sedute del Gruppo di lavoro sull’avvenire delle istituzioni all’Assemblea Nazionale dove da … Leggi tutto “FRANCIA: Paola Piciacchia, La Francia alla ricerca di una VIe République ? Le elezioni dipartimentali di marzo, il rilancio dell’UMP e le regole sulle primarie: prove tecniche per le presidenziali 2017”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato CAPO DELLO STATO, Charlie Hebdo, Claude Bartolone, COLLETTIVITÀ TERRITORIALI, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, ELEZIONI, Elezioni dipartimentali del 22 e 29 marzo, Francia, Front National, governo, governo Valls, Groupe de travail sur l’avenir des institution, Gruppo di lavoro sull’avvenire delle istituzioni, I cantieri aperti del governo Valls, Intercomunalità e nouvelle commune, La riforma delle regioni, Legge Macron, Legge Macron – utilizzo art. 49-3 cost. e mozione di censura, Legge sui nuovi indicatori della ricchezza nella definizione delle politiche pubbliche, L’UMP e l’organizzazione delle primarie, Nomos 1/2015, Paolo Piciacchia, Parlamento, PARTITI, Semplificazione del diritto, Sentenza DC sulla semplificazione del diritto e art. 38 cost., Sentenza QPC sulla privazione della cittadinanza, Sentenze DC sulle collettività territoriali, Statistiche sui lavori parlamentari, Statuto degli eletti locali, UMP, VIe République

FRANCIA: Paola Piciacchia. Le elezioni parziali del Senato, l’attuazione dell’art. 68 Cost. sulla destituzione del Presidente e la riforma delle Regioni: un panorama francese in evoluzione tra crisi e impasse del quinquennato (pensando a “l’avenir des institutions”)

“En 1793, les constituants de la première République proclamèrent à l’article 28 de la Déclaration des droits de l’homme et du citoyen, dans sa version de l’époque: ‘Un peuple a toujours le droit de revoir, de réformer et de changer sa Constitution. Une génération ne peut assujettir à ses lois, les générations futures’. Force est … Leggi tutto “FRANCIA: Paola Piciacchia. Le elezioni parziali del Senato, l’attuazione dell’art. 68 Cost. sulla destituzione del Presidente e la riforma delle Regioni: un panorama francese in evoluzione tra crisi e impasse del quinquennato (pensando a “l’avenir des institutions”)”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato autonomie, CAPO DELLO STATO, Conferenza stampa del 18 settembre, Congresso UMP, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, Dibattito sull’intervento militare in Irak, Dichiarazione di politica generale, ELEZIONI, Elezioni parziali del Senato, Elezioni per il parziale rinnovo del Senato, Francia, governo, Gruppo di lavoro sull’avvenire delle istituzioni, La legge organica di attuazione dell’art. 68 cost.: la destituzione del Presidente della Repubblica, La riforma delle regioni, Misure contro il terrorismo, Nomos 3/2014, Nuova Caledonia, Paola Piciacchia, Parlamento, PARTITI, politica estera, programmazione economica, Rimpasto di Governo, Risoluzioni di modifica del RAN: Statuto d’associazione dei Gruppi parlamentari e lavori parlamentari

FRANCIA: Paola Piciacchia, Le inquietudini del quinquennato: dall’anti-europeismo elettorale alla crisi del governo Valls. Fine del sogno di Hollande o trasformazione di un modello?

Le inquietudini del quinquennato di Hollande racchiuse in pochi mesi. Dalla disfatta elettorale per le elezioni europee alle dimissioni estive del Governo Valls arriva la consacrazione della difficoltà della Francia di Hollande ad uscire dall’impasse di una crisi che rischia di mettere in discussione le stesse dinamiche istituzionali della V Repubblica. Da una parte, la … Leggi tutto “FRANCIA: Paola Piciacchia, Le inquietudini del quinquennato: dall’anti-europeismo elettorale alla crisi del governo Valls. Fine del sogno di Hollande o trasformazione di un modello?”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato 4° c. COST., autonomie, CAPO DELLO STATO, Conferenza sociale, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, Documentazione Nomos 2/2014, ELEZIONI, Elezioni europee, Francia, Giustizia e Riforme penali, governo, Immigrazione e diritto di asilo, L'UMP e lo scandalo dei fondi neri per il finanziamento della campagna presidenziale del 2012, La crisi estiva del Governo Valls, Laicità, le elezioni regionali e dipartimentali, Le reazioni di Hollande al risultato delle elezioni europee, Legge di orientamento e di programmazione, Paola Piciacchia, Parità di genere, Parità tra donne e uomini, Parlamento, Prima applicazione dell'art. 39, Progetto di legge sulla delimitazione delle Regioni, Provvedimenti economici, Reazioni del Primo Ministro ai risultati delle elezioni europee, Riforma delle pensioni e impulso presidenziale, Società ad economia mista e controllo della gestione del territorio

Augusto Cerri, La crisi economica e le prospettive europee

Le sofferenze finanziarie ed economiche attuali sono probabilmente l’effetto di una serie di cause non facilmente identificabili per chi non è esperto della materia. È probabile che fra queste cause debba annoverarsi anche una mondializzazione dell’economia, di certo benefica, per gli elementi di pace e di solidarietà fra le nazioni che comporta, ma anche idonea ad … Leggi tutto “Augusto Cerri, La crisi economica e le prospettive europee”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato Augusto Cerri, Call for Papers - Invito al dibattito, Cesare Beccaria, deficit, Francia, Germania, investimenti europei, Italia, misure di riattivazione dei consumi, mondializzazione dell’economia, Nomos 2/2014, parametri Maastricht, Rousseau, sofferenze finanziarie ed economiche, Stati Uniti, strumenti di controllo, tempi prolungati, veti incrociati

FRANCIA: Paola Piciacchia, Il quadrimestre nero di Hollande tra débâcle elettorale alle municipali e rimpasto di Governo (con lo sguardo rivolto alle elezioni europee…)

Iniziato male a gennaio con le vicende legate alla vita privata del Presidente, proseguito peggio con la crisi in costante ascesa e la debole incisività delle decisioni di politica economica, la conseguente debacle elettorale alle municipali, le necessarie dimissioni del Primo Ministro Jean-Marc Ayrault e la formazione del nuovo Governo Valls, e finito in bilico … Leggi tutto “FRANCIA: Paola Piciacchia, Il quadrimestre nero di Hollande tra débâcle elettorale alle municipali e rimpasto di Governo (con lo sguardo rivolto alle elezioni europee…)”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato autonomie, CAPO DELLO STATO, COLLETTIVITÀ TERRITORIALI: “CHEF DE FILE” E METROPOLI, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, CUMULO DEI MANDATI E RICONOSCIMENTO SCHEDE BIANCHE, DICHIARAZIONE DI POLITICA GENERALE E PATTO DI STABILITÀ, ELEZIONI, ELEZIONI MUNICIPALI, Francia, governo, Hollande, IL PATTO DI STABILITÀ DEL GOVERNO VALLS, LA NOMINA DEL PRIMO MINISTRO VALLS, LE DIMISSIONI DI AYRAULT E IL NUOVO GOVERNO VALLS, Nomos 1/2014, Paola Piciacchia, Parlamento, POLITICA DEL LAVORO, POLITICA DELL’IMPIEGO, politica estera, RECUPERO DELL’ ECONOMIA REALE, sicurezza

Alessandra Quadrini, Recensione a P. G. Monateri, Geopolitica del diritto: genesi, governo e dissoluzione dei corpi politici, Laterza & Figli, Roma-Bari, I ed. Marzo 2013, pp. 166

I diversi stili della legge e della giustizia contro l’uniformità politica e la globalizzazione giuridica: questo il tema del volumetto edito dalla Laterza & Figli lo scorso marzo 2013, e scritto dal professor Pier Giuseppe Monateri, docente di Legge e Letteratura presso l’Università di Torino e membro di due illustri istituti: l’ Accademia delle Scienze … Leggi tutto “Alessandra Quadrini, Recensione a P. G. Monateri, Geopolitica del diritto: genesi, governo e dissoluzione dei corpi politici, Laterza & Figli, Roma-Bari, I ed. Marzo 2013, pp. 166”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato civil law, common law, diritto costituzionale, formalismo giuridico, Francia, Geopolitica del diritto, Germania, International Academy of Comparative Law, Lawrence Venuti, legal origins, Nomos 2/2013, Pier Giuseppe Monateri, Quadrini, Recensioni, Scienza del diritto, sharìa musulmana, tradizione europea, Università di Torino, ’instabilità’ della legge

Conti Gabriele, Recensione a M. S. Lewis-Beck, R. Nadeau, E. Bélanger, French Presidential Elections, Palgrave Macmillan, Basingtoke (Hampshire, England), 2012, pp. 253.

Il volume di Michael Lewis-Beck, Professore Emerito di Scienza Politica all’Università dell’Iowa, Richard Nadeau, Professore di Scienza Politica all’Università di Montréal ed Eric Bélanger, Professore Associato di Scienza Politica alla McGill University, disponibile anche in lingua francese (“Le vote des Français de Mitterand à Sarkozy – 1988, 1995, 2002, 2007”, ed. Presse de Sciences Po, … Leggi tutto “Conti Gabriele, Recensione a M. S. Lewis-Beck, R. Nadeau, E. Bélanger, French Presidential Elections, Palgrave Macmillan, Basingtoke (Hampshire, England), 2012, pp. 253.”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato Canada, Conti, diritto costituzionale, Eric Bélanger, Francia, François Hollande, François Mitterand, Gran Bretagna, Jacques Chirac, Le vote des Français de Mitterand à Sarkozy, Lewis-Beck, Michigan model, Nicolas Sarkozy, Nomos 2/2013, Recensioni, Richard Nadeau, riduzione dell’offerta politica in senso “bipartitico”, Stati Uniti, “destra vs. sinistra”

FRANCIA: Paola Piciacchia, “Un an d’action en France”: Hollande-Ayrault alla (continua) ricerca dell’equilibrio tra agenda di governo, relazioni internazionali, esigenze di bilancio e ripresa economica

Un an d’action en France: è questo il titolo di un e-book pubblicato a maggio con il quale il Governo di Jean-Marc Ayrault ha tracciato il bilancio del suo operato nel primo anno di Presidenza Hollande. Un bilancio con all’attivo numerose leggi importanti, con interventi a favore dell’impiego per combattere la disoccupazione, soprattutto quella giovanile … Leggi tutto “FRANCIA: Paola Piciacchia, “Un an d’action en France”: Hollande-Ayrault alla (continua) ricerca dell’equilibrio tra agenda di governo, relazioni internazionali, esigenze di bilancio e ripresa economica”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato autonomie, Ayrault, CAPO DELLO STATO, CONTI PUBBLICI, Corti, crisi economica, Cronache costituzionali dall'estero, diritto costituzionale, ECONOMIA E FINANZA, Francia, FUNZIONE PUBBLICA, governo, Hollande, LOTTA ALLA FRODE FISCALE E FINANZIARIA, L’OFFENSIVA DI HOLLANDE IN POLITICA INTERNA, Nomos 2/2013, Paola Piciacchia, Parlamento, PARTITI, POLITICA DELLA PARITÀ DI GENERE, POLITICA DELL’IMPIEGO, POLITICA ECONOMICA E SOCIALE, POLITICA ESTERA E QUESTIONE SIRIANA, POLITICA MILITARE E DI DIFESA, PUBBLICI POTERI, RIFORMA DELLA GIUSTIZIA, RIMPASTO DI GOVERNO E COMPAGINE GOVERNATIVA, SCUOLA E RICERCA, SOCIETÀ CIVILE, UNIVERSITE’ D’ETÉ

Gabriele Conti, Recensione a F. Cazzola, “Qualcosa di sinistra. Miti e realtà delle sinistre al Governo”, Bologna, Il Mulino, 2011, pp. 143.

Questo saggio di Franco Cazzola edito da Il Mulino, affronta in maniera piuttosto peculiare la questione identitaria di quel grande contenitore storico, politico e culturale che è la “sinistra”. L’Autore procede inizialmente con una succinta analisi del concetto di “sinistra” nel suo divenire storico e nella sua classica contrapposizione al concetto di “destra”, sia a … Leggi tutto “Gabriele Conti, Recensione a F. Cazzola, “Qualcosa di sinistra. Miti e realtà delle sinistre al Governo”, Bologna, Il Mulino, 2011, pp. 143.”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato Austria, Belgio, Comune di Parigi, contrapposizione destra-sinistra, Danimarca, democrazie contemporanee, Francia, Franco Cazzola, Gabrile Conti, Germania, governo, Grecia, Italia, Olanda, Portogallo, Regno Unito, riformismo e politiche regolative, Rivoluzione francese, sinistra, Spagna, Svezia, Terzo stato, welfare avanzato, “What is left?”