Laura Pelucchini, Recensione a F. D’Aniello (a cura di), Jürgen Habermas, L’ultima occasione per l’Europa di Jurgen Habermas, Roma, Castelvecchi, 2019, pp. 89.

“In un’Europa divisa tra centro e periferia, ai singoli Paesi che preferiranno rimanere momentaneamente ai margini verrà lasciata la possibilità di avvicinarsi al centro quando lo riterranno più opportuno. Solo con una simile crescita della dinamica e della facoltà di agire, l’Europa potrebbe essere all’altezza delle sfide globali dei prossimi cinquant’anni”. Con queste parole profetiche … Leggi tutto “Laura Pelucchini, Recensione a F. D’Aniello (a cura di), Jürgen Habermas, L’ultima occasione per l’Europa di Jurgen Habermas, Roma, Castelvecchi, 2019, pp. 89.”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato Europa, F. D’Aniello, Jürgen Habermas, Laura Pelucchini, Nomos 2/2019, Recensioni

Maria Grazia Rodomonte, Il “populismo sovranista” e l’Europa. A proposito di crisi della democrazia e del processo di integrazione europea

ABSTRACT Il saggio muove dalla constatazione che populismo e sovranismo, spesso ritenuti come due facce dello stesso fenomeno e solitamente utilizzati in senso dispregiativo, sono ormai divenuti l’approdo pressoché inevitabile delle ricorrenti riflessioni in tema di crisi della democrazia e di crisi del processo di integrazione europea. Tuttavia proprio l’incertezza definitoria e l’ambiguità che li … Leggi tutto “Maria Grazia Rodomonte, Il “populismo sovranista” e l’Europa. A proposito di crisi della democrazia e del processo di integrazione europea”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato democrazia, Europa, Maria Grazia Rodomonte, Nomos 2/2019, partecipazione, Populismo, Populismo sovranista, Saggi, sussidiarietà

Laura Pelucchini, Recensione a C. Margiotta, Europa: diritto della crisi e crisi del diritto. Austerità, diritti, cittadinanza, Bologna, Il Mulino, 2018, pp. 223

Chance, welfare e cittadinanza sono termini che più volte si intrecciano nella raccolta di scritti – curata da Costanza Margiotta – dal titolo “Europa: diritto della crisi e crisi del diritto. Austerità. Diritti, cittadinanza”. Sin dalle prime righe dell’introduzione, l’Autrice chiarisce come il paradigma della cittadinanza europea vada ricostruito operando contemporaneamente su tre fronti differenti: … Leggi tutto “Laura Pelucchini, Recensione a C. Margiotta, Europa: diritto della crisi e crisi del diritto. Austerità, diritti, cittadinanza, Bologna, Il Mulino, 2018, pp. 223”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato crisi del diritto, diritto della crisi, Europa, Laura Pelucchini, Nomos 3/2018, Recensioni, Schede e Rassegne critiche

Giuliano Amato, Dall’idea di Europa alla costruzione europea, prolusione per l’anno accademico 2018/19

Cento anni fa, nel nuovo clima determinato dalla vittoria e dalla pace, il nostro Ateneo inaugurava l’anno accademico 1918-1919 con una prolusione di Pietro Bonfante. Buona parte di essa era dedicata alle condizioni per la costruzione di uno Stato libero al di sopra della nazione e Bonfante, nonostante esplicitamente menzionasse gli Stati Uniti d’Europa di … Leggi tutto “Giuliano Amato, Dall’idea di Europa alla costruzione europea, prolusione per l’anno accademico 2018/19”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato Costruzione europea, Europa, Giuliano Amato, La Sapienza e la Prima Guerra Mondiale, Nomos 3/2018

POLONIA: Jan Sawicki, L’esecutivo si prepara a conquistare l’ordine giudiziario, che resiste appellandosi a una debole Europa

I mesi centrali del 2018 sono quelli in cui comincia a prendere forma la conquista del giudiziario da parte dell’esecutivo, in attuazione delle leggi di riforma approvate nel 2017 – su cui ampiamente le precedenti Cronache – già ripetutamente novellate dalla maggioranza di Diritto e giustizia (PiS), con piccoli aggiustamenti tecnici adottati in parte per … Leggi tutto “POLONIA: Jan Sawicki, L’esecutivo si prepara a conquistare l’ordine giudiziario, che resiste appellandosi a una debole Europa”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Polonia | Contrassegnato Cronache costituzionali dall'estero, Europa, Jan Sawicki, ordine giudiziario, Polonia

Dieter Grimm, Il ruolo dei parlamenti nazionali nell’Unione Europea

Il processo di integrazione europea conduce ad un ridimensionamento dei parlamenti nazionali, e in questo modo del potere legislativo. Tale ridimensionamento avvantaggia non tanto il Parlamento Europeo, ma assai più i governi nazionali e il potere esecutivo, mentre l’incremento di competenze che il Parlamento Europeo ha invocato e ricevuto non è sufficiente a compensare questa … Leggi tutto “Dieter Grimm, Il ruolo dei parlamenti nazionali nell’Unione Europea”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato "Integrazione europea", attuazione del diritto dell’Unione a livello nazionale, deparlamentarizzazione, Dieter Grimm, Europa, Nomos 2/2015, Parlamentarizzazione della UE, Saggi, trasferimento di sovranità

Giulia Caravale, Il Queen’s speech 2015 e le prime difficoltà del governo Cameron

Il 27 maggio 2015 la Regina Elisabetta ha illustrato al Parlamento i 26 disegni di legge contenuti nel Queen’s Speech (che si pubblica qui in appendice). Si tratta del primo programma introdotto da un Esecutivo conservatore dopo 13 anni di governi laburisti e cinque anni di governo di coalizione. Come noto, infatti, la legislatura 2010-2015 … Leggi tutto “Giulia Caravale, Il Queen’s speech 2015 e le prime difficoltà del governo Cameron”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato David Cameron, devolution, English Question, Europa, EVEL, Giulia Caravale, lavoro, Nomos 2/2015, Queen’s Speech, riforme costituzionali, Saggi, sicurezza, West Lothian question

REGNO UNITO, Giulia Caravale, “It’s England’s turn now”? Prospettive per il futuro assetto territoriale britannico all’indomani del referendum scozzese

The dawn of a new era of constitutionalism: così M. Elliot ha definito l’impatto che le future riforme relative alla devolution scozzese potrebbero avere sull’ordinamento istituzionale del Regno. Senza dubbio è proprio il referendum del 18 settembre con il quale la Scozia ha respinto il progetto di indipendenza il principale evento che ha segnato gli ultimi … Leggi tutto “REGNO UNITO, Giulia Caravale, “It’s England’s turn now”? Prospettive per il futuro assetto territoriale britannico all’indomani del referendum scozzese”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Regno Unito | Contrassegnato autonomie, CONFERENZE ANNUALI DI PARTITO, COUNTER-TERROR AND SECURITY BILL, Cronache costituzionali dall'estero, DIMISSIONI DI MINISTRI, ELEZIONI, Elezioni suppletive, Europa, Galles, Giulia Caravale, governo, Inghilterra, Irlanda del Nord, LAW COMMISSION, Nomos 3/2014, Parlamento, PARTITI, RAPPORTO GOVERNO CAMERA DEI LORDS, RECALL, Regno Unito, Scozia

REGNO UNITO: Giulia Caravale, Con il consenso del sovrano: il rapporto dell’House of Commons Political and Constitutional Reform Committee

Il 26 marzo 2014 l’House of Commons Political and Constitutional Reform Committee ha pubblicato il rapporto The impact of Queen’s and Prince’s consent on the legislative process. Il documento prende in esame il consent, vale a dire il consenso espresso dalla regina o dal principe di Galles sui bills relativi alle prerogative regie, alle “hereditary … Leggi tutto “REGNO UNITO: Giulia Caravale, Con il consenso del sovrano: il rapporto dell’House of Commons Political and Constitutional Reform Committee”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Regno Unito | Contrassegnato autonomie, bilancio, BY ELECTION, Cabinet Office, Camera dei Lords, CODE OF CONSTITUTIONAL STANDARDS, Con il consenso del sovrano: il rapporto dell’House of Commons Political and Constitutional Reform Committee, Constitutional Reform Committee, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, DIMISSIONI ALL’INTERNO DELL’ESECUTIVO, ELEZIONI, Europa, European Union Referendum Bill, Galles, Giulia Caravale, Govermnent Bill, governo, GOVERNO DI COALIZIONE, I LIBERAL DEMOCRATICI, Irlanda del Nord, LABURISTI, l’Office of the Parliamentary Counsel, Nomos 1/2014, Non-Party Campaigning and Trade Union Administration Bill, Parlamento, PARTITI, Private Members’ Bill, R (HS2 ACTION ALLIANCE LTD) V SECRETARY OF STATE FOR TRANSPORT, Scozia, Transparency of Lobbying

REGNO UNITO: Giulia Caravale, Una Constitutional Convention per il Regno Unito?

‘It is time to conduct a comprehensive review so that the Union can work well in the future…The Government’s options should include whether it should examine the case for a convention to look at the future constitutional structure of the UK’. Con queste parole il rapporto Do We Need A Constitutional Convention for the UK?, … Leggi tutto “REGNO UNITO: Giulia Caravale, Una Constitutional Convention per il Regno Unito?”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Regno Unito | Contrassegnato ATTIVITÀ LEGISLATIVA E CHIUSURA DELLA SESSIONE PARLAMENTARE, autonomie, BILANCIO DI MID TERM, Camera dei Lords, Commission on the consequences of devolution for the House of Commons, COMPOSIZIONE DELL’ESECUTIVO, constitutional convention, CORONA, Corti, DIBATTITO SULLE RIFORME, diritto costituzionale, DO WE NEED A CONSTITUTIONAL CONVENTION FOR THE UK?, Elezioni suppletive, English Question, Europa, Galles, Giulia Caravale, governo, Irlanda del Nord, JUSTICE AND SECURITY ACT 2013, MARRIAGE (SAME SEX COUPLES) BILL, McKay Commission, Nomos 1/2013, Parlamento, Parliamentary Voting System and Constituencies Act 2011, PARTITI, Political and Constitutional Reform Committee, Queen's consent, RAPPORTO LEVESON, REFERENDUM NELLE FALKLANDS, Regno Unito, RIDEFINIZIONE DEI COLLEGI ELETTORALI, RIFORME ECONOMICHE, Scozia, SUCCESSION TO THE CROWN ACT 2013, VOTAZIONI ELETTIVE E DELIBERATIVE, West Lothian question