Marco Mandato e Giuliaserena Stegher, Il perdurante conflitto interno alla coalizione di governo e il tentativo di serrare i ranghi in vista delle elezioni europee

Nonostante i rilievi dell’organo di controllo interno della forma di governo parlamentare italiana, qual è il Capo dello Stato, che nel messaggio di fine anno 2018 ha sollecitato gli attori politicamente rilevanti a discutere costruttivamente sull’iter di approvazione della legge di bilancio 2019 e assicurare per il futuro condizioni adeguate di esame e di confronto, … Leggi tutto “Marco Mandato e Giuliaserena Stegher, Il perdurante conflitto interno alla coalizione di governo e il tentativo di serrare i ranghi in vista delle elezioni europee”

Pubblicato in: cronache costituzionali italiane, Nomos | Contrassegnato coalizione di governo, Cronache costituzionali italiane, Elezioni europee, Giuliaserena Stegher, Marco Mandato, Nomos 1/2019

BALCANI: Francesca Rossi, Novità istituzionali dalla Yugo-sfera

Il 29 aprile si è tenuto un summit a Berlino su iniziativa del cancelliere tedesco Angela Merkel e del Presidente francese Emmanuel Macron per valutare e approfondire il dibattito intorno alla crescente instabilità politica nell’area dei Balcani Occidentali. L’incontro, al quale hanno partecipato i Capi di Stato e di governo dei Paesi interessati e l’Alto … Leggi tutto “BALCANI: Francesca Rossi, Novità istituzionali dalla Yugo-sfera”

Pubblicato in: Balcani, Cronache costituzionali dall'estero, Nomos | Contrassegnato BALCANI, Croazia, Cronache costituzionali dall'estero, Elezioni europee, Francesca Rossi, instabilità politica, Kosovo, Macedonia del Nord, Montenegro, riforme costituzionali, Serbia, Slovenia

FRANCIA: Paola Piciacchia, Le inquietudini del quinquennato: dall’anti-europeismo elettorale alla crisi del governo Valls. Fine del sogno di Hollande o trasformazione di un modello?

Le inquietudini del quinquennato di Hollande racchiuse in pochi mesi. Dalla disfatta elettorale per le elezioni europee alle dimissioni estive del Governo Valls arriva la consacrazione della difficoltà della Francia di Hollande ad uscire dall’impasse di una crisi che rischia di mettere in discussione le stesse dinamiche istituzionali della V Repubblica. Da una parte, la … Leggi tutto “FRANCIA: Paola Piciacchia, Le inquietudini del quinquennato: dall’anti-europeismo elettorale alla crisi del governo Valls. Fine del sogno di Hollande o trasformazione di un modello?”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato 4° c. COST., autonomie, CAPO DELLO STATO, Conferenza sociale, Corti, Cronache costituzionali dall'estero, Documentazione Nomos 2/2014, ELEZIONI, Elezioni europee, Francia, Giustizia e Riforme penali, governo, Immigrazione e diritto di asilo, L'UMP e lo scandalo dei fondi neri per il finanziamento della campagna presidenziale del 2012, La crisi estiva del Governo Valls, Laicità, le elezioni regionali e dipartimentali, Le reazioni di Hollande al risultato delle elezioni europee, Legge di orientamento e di programmazione, Paola Piciacchia, Parità di genere, Parità tra donne e uomini, Parlamento, Prima applicazione dell'art. 39, Progetto di legge sulla delimitazione delle Regioni, Provvedimenti economici, Reazioni del Primo Ministro ai risultati delle elezioni europee, Riforma delle pensioni e impulso presidenziale, Società ad economia mista e controllo della gestione del territorio

REGNO UNITO: Giulia Caravale, Una nuova Magna Carta per il XXI secolo?

Il risultato delle elezioni europee, svoltesi a maggio, ha messo ancora una volta in evidenza il difficile rapporto tra il Regno Unito e l’Europa. Un elettore su tre ha, infatti, scelto l’Ukip, l’United Kingdom Independence Party il quale ha vinto le elezioni, collocandosi prima del partito laburista e di quello conservatore. L’Ukip, nato nel 1993 … Leggi tutto “REGNO UNITO: Giulia Caravale, Una nuova Magna Carta per il XXI secolo?”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Regno Unito | Contrassegnato autonomie, British Bill of Right, Camera dei Lords, Civil service, CORONA, Cronache costituzionali dall'estero, Data retention and investigatory powers Bill, ELEZIONI, Elezioni europee, Elezioni suppletive, Galles, Giulia Caravale, governo, Inghilterra, Irlanda del Nord, Nomos 2/2014, Parlamento, Queen's consent, Queen’s Speech, Regno Unito, Reshuffle, Role and powers of the Prime Minister, Ruolo del giudiziario, Scozia, Tabloidgate

Giorgio C. S. Giraudi, Note critiche sul “teorema dell’impossibilità di un’UE pienamente democratica”. Un breve commento al saggio di Dieter Grimm

É pensabile una democrazia europea realmente rappresentativa dopo l’ennesimo fallimento rappresentato dalle ultime elezioni europee? Un aumento delle competenze dell’UE rafforzerebbe o indebolirebbe la democrazia in Europa? Attorno a questi interrogativi chiave si sviluppa una parte fondamentale dell’importante riflessione di Dieter Grimm. Riflessione che, occorre dirlo subito, giunge ad un responso decisamente negativo: la democrazia … Leggi tutto “Giorgio C. S. Giraudi, Note critiche sul “teorema dell’impossibilità di un’UE pienamente democratica”. Un breve commento al saggio di Dieter Grimm”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato aumento competenze UE, Call for Papers - Invito al dibattito, democrazia europea, democrazia in Europa, Elezioni europee, Giorgio C.S. Giraudi, Nomos 2/2014, organizzazione istituzionale UE, Parlamento europeo, politiche pubbliche comunitarie, processo di costituzionalizzazione dei trattati, “presupposti sociali” della democrazia, “teorema di Grimm sull’impossibilità democratica dell’UE”