CANADA: Mario Altomare, L’Affaire SNC-Lavalin e l’incertezza politica in vista delle prossime elezioni federali

Il Canada si sta avvicinando alle elezioni federali del prossimo 21 ottobre in un clima segnato da profonda incertezza politico-istituzionale, alimentata dalle crescenti tensioni provocate dallo scandalo della multinazionale quebecchese SNC-Lavalin, che ha avuto un impatto notevole, nell’ultimo quadrimestre, sui rapporti di forza fra i partiti e sugli equilibri di potere a Ottawa. Lo scandalo … Leggi tutto “CANADA: Mario Altomare, L’Affaire SNC-Lavalin e l’incertezza politica in vista delle prossime elezioni federali”

Pubblicato in: Canada, Cronache costituzionali dall'estero, Nomos | Contrassegnato Affair SNC-Lavalin, Canada, Cronache costituzionali dall'estero, elezioni federali canadesi, incertezza politica, Mario Altomare, Nomos 1/2019

CANADA: Mario Altomare, La notwithstanding clause come l’«arma» dei Governi provinciali di maggioranza. Il dibattito sul difficile equilibrio tra Corti e legislativi nel sistema di protezione dei diritti

“Section 33 is a sleeping giant within the Charter: now mostly quiet and unthreatening but, if awakened by increased and unnoticed or unopposed use, still capable of significantly changing Canada’s constitutional and legislative landscape”. Così si esprime la costituzionalista Barbara Billingsley in riferimento alla section 33 della Carta canadese dei diritti e delle libertà, meglio … Leggi tutto “CANADA: Mario Altomare, La notwithstanding clause come l’«arma» dei Governi provinciali di maggioranza. Il dibattito sul difficile equilibrio tra Corti e legislativi nel sistema di protezione dei diritti”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Francia, Nomos | Contrassegnato Canada, Cronache costituzionali dall'estero, Mario Altomare, Nomos 3/2018, Notwithstanding clause, override clause

CANADA: Mario Altomare, Le sfide politico-istituzionali del Governo Trudeau nel contesto delle complicate relazioni internazionali

La scena politica canadese degli ultimi quattro mesi è stata dominata dalle profonde difficoltà con cui il Governo liberale si è dovuto confrontare tanto sul piano della politica estera quanto nell’ambito della politica interna. Il Prime Minister’s Office sta valutando l’opportunità di ricorrere ad elezioni federali anticipate, quattordici mesi prima della chiamata alle urne, così … Leggi tutto “CANADA: Mario Altomare, Le sfide politico-istituzionali del Governo Trudeau nel contesto delle complicate relazioni internazionali”

Pubblicato in: Canada, Cronache costituzionali dall'estero, Nomos | Contrassegnato Canada, Cronache costituzionali dall'estero, Governo Trudeau, Mario Altomare, Nomos 2/2018, problematiche politico-istituzionali, relazioni internazionali

CANADA: Mario Altomare, Dalla omnibus legislation agli “omnibudget bills”. Verso nuovi abusi dei poteri normativi del Governo?

Il quadrimestre preso in esame ha visto emergere notevoli perplessità e preoccupazioni manifestate dal mondo politico, accademico e mediatico a seguito della presentazione da parte del Governo a guida liberale di alcuni bill omnibus, ossia disegni di legge che apportano numerose e disorganiche modifiche e abrogazioni in svariati settori normativi dell’ordinamento giuridico e che, pertanto, … Leggi tutto “CANADA: Mario Altomare, Dalla omnibus legislation agli “omnibudget bills”. Verso nuovi abusi dei poteri normativi del Governo?”

Pubblicato in: Canada, Cronache costituzionali dall'estero, Nomos | Contrassegnato Canada, Cronache costituzionali dall'estero, Mario Altomare, Nomos 1/2018

Rino Casella, L’irrisolta questione della riforma del Senato in Canada: dall’“impossibile” revisione costituzionale al Trudeau plan

La riforma del Senato è da tempo uno dei temi centrali del dibattito politico e istituzionale canadese. Fin dalla sua costituzione, infatti, in ragione delle peculiarità che caratterizzano la sua composizione e il suo funzionamento, l’Upper House è sempre stata oggetto di forti critiche e contestazioni che hanno dato origine, già subito dopo la nascita … Leggi tutto “Rino Casella, L’irrisolta questione della riforma del Senato in Canada: dall’“impossibile” revisione costituzionale al Trudeau plan”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato Canada, Nomos 2/2016, Rino Casella, Saggi, TRUDEAU PLAN

Simone Ferraro: Recensione a ISSiRFA-CNR, Federalism, Regionalism and Territory. Proceedings of the conference. Rome, 19-20-21 September 2012 (a cura di Stelio Mangiameli), Milano, Giuffrè, 2013, pp. 398

A quanti volessero prendere in considerazione le recenti e significative realizzazioni operate dalle modifiche introdotte dal Trattato di Lisbona, riguardo i rapporti tra Parlamenti nazionali ed organi dell’Unione, ultime tappe dell’impervio cammino intrapreso nell’intento di provare come, utilizzando le parole di Federico Chabod, l’Europa sia “più un’idea politica che una geografia territoriale”, innegabile appare oggi, … Leggi tutto “Simone Ferraro: Recensione a ISSiRFA-CNR, Federalism, Regionalism and Territory. Proceedings of the conference. Rome, 19-20-21 September 2012 (a cura di Stelio Mangiameli), Milano, Giuffrè, 2013, pp. 398”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato Argentina, Austria, Belgio, Bosnia Herzegovina, Canada, Etiopia, Federalism, Federalismo, federazione, Germania, governi centrali, governi regionali, India, Iraq, Italia, Nomos 1/2014, processo di “policy-making”, Recensione, Regionalism and Territory, regionalismo, Simone Ferraro, Stati Uniti, Stelio Mangiameli, Sud Africa, Svizzera, territorialità, “camera alta"

Conti Gabriele, Recensione a M. S. Lewis-Beck, R. Nadeau, E. Bélanger, French Presidential Elections, Palgrave Macmillan, Basingtoke (Hampshire, England), 2012, pp. 253.

Il volume di Michael Lewis-Beck, Professore Emerito di Scienza Politica all’Università dell’Iowa, Richard Nadeau, Professore di Scienza Politica all’Università di Montréal ed Eric Bélanger, Professore Associato di Scienza Politica alla McGill University, disponibile anche in lingua francese (“Le vote des Français de Mitterand à Sarkozy – 1988, 1995, 2002, 2007”, ed. Presse de Sciences Po, … Leggi tutto “Conti Gabriele, Recensione a M. S. Lewis-Beck, R. Nadeau, E. Bélanger, French Presidential Elections, Palgrave Macmillan, Basingtoke (Hampshire, England), 2012, pp. 253.”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato Canada, Conti, diritto costituzionale, Eric Bélanger, Francia, François Hollande, François Mitterand, Gran Bretagna, Jacques Chirac, Le vote des Français de Mitterand à Sarkozy, Lewis-Beck, Michigan model, Nicolas Sarkozy, Nomos 2/2013, Recensioni, Richard Nadeau, riduzione dell’offerta politica in senso “bipartitico”, Stati Uniti, “destra vs. sinistra”

CANADA: Maria Rosaria Radiciotti, “Silent Parliaments, muted outrage”: recenti tendenze nella dinamica dei rapporti tra esecutivo e legislativo nella forma di governo parlamentare canadese.

La proroga delle sessioni parlamentari, la presentazione di progetti di legge omnibus, il contingentamento dei tempi del dibattimento in aula, sono strumenti ormai ricorrenti nel confronto tra governi e istituzioni parlamentari dell‟ordinamento canadese. Questa tendenza che testimonia un‟alterazione della ripartizione del potere tra i due organi sbilanciata verso l‟esecutivo, in tempi recenti sembra accentuarsi sia … Leggi tutto “CANADA: Maria Rosaria Radiciotti, “Silent Parliaments, muted outrage”: recenti tendenze nella dinamica dei rapporti tra esecutivo e legislativo nella forma di governo parlamentare canadese.”

Pubblicato in: Canada, Cronache costituzionali dall'estero | Contrassegnato Canada, Cronache costituzionali dall'estero, Maria Rosaria Radiciotti, presidenzializzazione, responsible government

CANADA: Maria Rosaria Radiciotti, Il modello politico disegnato dai conservatori e il futuro della sinistra nello scenario partitico canadese. Cronache dal Canada, gennaio-aprile 2012

Ad un anno dalle elezioni del maggio 2011, che hanno conferito al Partito conservatore di Stephen Harper la maggioranza assoluta dei seggi dopo due governi minoritari consecutivi, è possibile tracciare un primo bilancio di questo terzo mandato. Ingredienti centrali del programma del partito della destra canadese sono stati, sin dalla campagna elettorale vincente del 2006, … Leggi tutto “CANADA: Maria Rosaria Radiciotti, Il modello politico disegnato dai conservatori e il futuro della sinistra nello scenario partitico canadese. Cronache dal Canada, gennaio-aprile 2012”

Pubblicato in: Canada, Cronache costituzionali dall'estero, Nomos | Contrassegnato Canada, Nomos 1/2012

CANADA: Maria Rosaria Radiciotti, Dalla frammentazione al riallineamento: la vittoria dei conservatori e dei neodemocratici e la parabola discendente dei liberali e dei nazionalisti del bloc quèbècois

Tra il 2010 e il 2011, il Partito Conservatore canadese guidato da Stephen Harper ha progressivamente consolidato la sua posizione alla conduzione del Governo canadese che si protrae senza soluzione di continuità dal 2006. In assenza di un numero di seggi sufficiente a dare vita ad un’amministrazione che godesse della maggioranza assoluta alla Camera dei … Leggi tutto “CANADA: Maria Rosaria Radiciotti, Dalla frammentazione al riallineamento: la vittoria dei conservatori e dei neodemocratici e la parabola discendente dei liberali e dei nazionalisti del bloc quèbècois”

Pubblicato in: Canada, Cronache costituzionali dall'estero, Nomos | Contrassegnato Canada, Nomos 1/2012