REGNO UNITO: Giulia Caravale, La resilienza di Theresa May e l’importanza del “Meaningful Vote” Parlamentare

Se è vero che la resilienza è una delle caratteristiche del popolo inglese, Theresa May in questi ultimi mesi del 2018 ha dato prova di esserne l’impersonificazione. La Premier, infatti, è riuscita a rimanere in office, nonostante le ripetute crisi e le forme di opposizione che ha dovuto fronteggiare: quella ufficiale del partito laburista, che … Leggi tutto “REGNO UNITO: Giulia Caravale, La resilienza di Theresa May e l’importanza del “Meaningful Vote” Parlamentare”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Regno Unito | Contrassegnato BREXIT, Cronache costituzionali dall'estero, Giulia Caravale, Nomos 3/2018, Regno Unito, Theresa May

Luca Bartolucci, Recensione a F. Capriglione, R. Ibrido, La Brexit tra finanza e politica. Le prospettive del processo di integrazione costituzionale in Europa, Milano, UTET, 2017, pp. 164

Oltre l’orizzonte un declivio di tristezza: la dedica (F. O’Hara, Versi per i biscotti della fortuna) che apre il volume di Francesco Capriglione e Renato Ibrido sintetizza il pessimismo degli Autori sulle prospettive del processo di integrazione costituzionale in Europa, che viene analizzato attraverso la lente d’ingrandimento della fuoriuscita del Regno Unito dall’Unione europea. Gli … Leggi tutto “Luca Bartolucci, Recensione a F. Capriglione, R. Ibrido, La Brexit tra finanza e politica. Le prospettive del processo di integrazione costituzionale in Europa, Milano, UTET, 2017, pp. 164”

Pubblicato in: Nomos, Rassegne critiche, recensioni, schede | Contrassegnato BREXIT, Luca Bartolucci, Nomos 3/2017, Recensioni

REGNO UNITO, Giulia Caravale, Il rapporto governo – parlamenti ai tempi della Brexit e le nuove sfide per la Costituzione britannica

Nel Regno Unito il tema della Brexit è stato il leitmotiv anche dell’ultimo quadrimestre dell’anno. L’uscita dall’Unione europea non presenta solo problemi di natura politica per la tenuta del Governo, diviso al suo interno tra sostenitori della soft o della hard Brexit, ma solleva anche interessanti e complesse questioni di natura costituzionale. L’esecutivo May, in … Leggi tutto “REGNO UNITO, Giulia Caravale, Il rapporto governo – parlamenti ai tempi della Brexit e le nuove sfide per la Costituzione britannica”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Regno Unito | Contrassegnato BREXIT, Cronache costituzionali dall'estero, Giulia Caravale, Nomos 3/2017, Rapporto governo-parlamenti, Regno Unito

Giulia Caravale, La “faglia” della Brexit

La vittoria del Leave con la maggioranza del 51,89% al referendum sulla Brexit del 23 giugno rappresenta un evento storico di cui è difficile definire al momento attuale le conseguenze a lungo termine sia sul processo che il Regno Unito dovrà intraprendere per uscire effettivamente dall’Europa, sia in merito al nuovo rapporto che si verrà … Leggi tutto “Giulia Caravale, La “faglia” della Brexit”

Pubblicato in: Nomos, Saggi | Contrassegnato BREXIT, Giulia Caravale, Leave, Nomos 2/2016, Regno Unito, Saggi, Unione Europea

REGNO UNITO, Giulia Caravale, Lo Scotland Act 2016 e la permanenza delle istituzioni scozzesi

Nel Regno Unito il dibattito politico – costituzionale dei primi mesi del 2016 appare incentrato, in modo particolare, sul complesso tema della sovranità del parlamento, declinato nelle sue diverse accezioni. La tutela di detta sovranità è uno degli elementi che ha spinto, ad esempio, il Premier Cameron a ridefinire con gli altri Paesi europei il … Leggi tutto “REGNO UNITO, Giulia Caravale, Lo Scotland Act 2016 e la permanenza delle istituzioni scozzesi”

Pubblicato in: Cronache costituzionali dall'estero, Nomos, Regno Unito | Contrassegnato autonomie, BREXIT, Camera dei Lords, campagne elettorali, DIFFICOLTÀ NEL GOVERNO, ELEZIONE DI UN HEREDITARY PEER, ELEZIONI, EVEL, Finanziamento dei partiti, Galles, Giulia Caravale, governo, INTER-INSTITUTIONAL RELATIONS, Irlanda del Nord, Parlamento, PARTITI, PRIVATE MEMBERS’ BILL INQUIRY, Regno Unito, Saggi, Scozia