Hugo Daniel Rosero, “Accordo Generale per la Risoluzione del Conflitto e per la Costruzione di una Pace Stabile e Duratura”. Prolegomeni alla Trasformazione dei Paradigmi Giuridici Colombiani.

Nelle Coefore, seconda delle tragedie formanti la trilogia di Eschilo l’Orestea, il protagonista deve compiere una scelta fatale: obbedire al proprio amore filiale e perdonare la madre Clitennestra dell’assassinio del padre Agamennone; o seguendo il comando del Dio Apollo consumare la sua vendetta.Ognuna ha la pretesa di indossare le vesti della verità e della giustizia, … Leggi tutto “Hugo Daniel Rosero, “Accordo Generale per la Risoluzione del Conflitto e per la Costruzione di una Pace Stabile e Duratura”. Prolegomeni alla Trasformazione dei Paradigmi Giuridici Colombiani.”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Nomos 3/2012

Francesca Ragno, Pari opportunià: con la legge 215/2012 mai più giunte mono-genere

 Claudio Ricci è il sindaco della città di Assisi ed è conosciuto alle cronache della stampa nazionale per essersi guadagnato l’appellativo di sindaco più misogino d’Italia. La giunta comunale da lui guidata è composta totalmente da componenti di sesso maschile ed è stata annullata in virtù della sentenza del Tar Umbria numero 242/2012. Il sindaco … Leggi tutto “Francesca Ragno, Pari opportunià: con la legge 215/2012 mai più giunte mono-genere”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Nomos 3/2012

Simone Benvenuti, La riforma del sistema giudiziario ungherese tra recrudescenze autoritarie e governance europea

 E’ stato scritto e detto molto – sebbene forse più nel dibattito politico di stampo opinionistico e giornalistico che in quello dottrinale – sulla riforma della nuova Costituzione ungherese approvata nell’aprile del 2011 ed entrata in vigore il 1° gennaio di quest’anno. Come è noto, essa ha generato timori che riguardano sia aspetti di carattere … Leggi tutto “Simone Benvenuti, La riforma del sistema giudiziario ungherese tra recrudescenze autoritarie e governance europea”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Nomos 3/2012

Francesca Dau, Quando Edmund Burke incontra Schwarzenegger. Ovvero sull’ipotesi di introdurre il recall nell’ordinamento britannico

Se dovesse avere effettivo seguito l’ipotesi avanzata di recente da parte del Governo e dei principali partiti politici britannici di introdurre l’istituto del recall nell’ordinamento, assumerebbe i tratti di una riforma rivoluzionaria e dirompente, di fronte alla quale intellettuali e uomini politici inglesi del settecento sarebbero rimasti attoniti. Quando si visita l’House of Commons, la guida … Leggi tutto “Francesca Dau, Quando Edmund Burke incontra Schwarzenegger. Ovvero sull’ipotesi di introdurre il recall nell’ordinamento britannico”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Nomos 3/2012

Giuseppe Guarino, Salvare l’euro. Salvare l’Unione Europea

Il valore di una moneta avente corso legale dipende dalla sua affidabilità. La gestione delle monete spetta normalmente a due autorità indipendenti, il Governo dello Stato e la Banca Centrale, dotate di poteri per governare l’economia del Paese in tutti i suoi aspetti e che operano in modo coordinato. L’affidabilità poggia sulla capacità delle due … Leggi tutto “Giuseppe Guarino, Salvare l’euro. Salvare l’Unione Europea”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Nomos 3/2012

Francesca Petrini, Commento a prima lettura a Corte costituzionale, Sent. 13/2012, in tema di reviviscenza di norme abrogate nessuna replica per il “miracolo di Lazzaro”

Le vicende referendarie del 12 e 13 giugno 2011 hanno dato “nuova vita” all’istituto del referendum abrogativo che, da ormai 15 anni, sembrava aver perso la propria attitudine ad influenzare l’indirizzo politico e, ancor di più, ad “incidere” l’ordinamento giuridico. Espressione di una precisa scelta in ordine al tipo di sistema democratico rappresentativo adottata dai … Leggi tutto “Francesca Petrini, Commento a prima lettura a Corte costituzionale, Sent. 13/2012, in tema di reviviscenza di norme abrogate nessuna replica per il “miracolo di Lazzaro””

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Corte cost. Sentenza n.13/2012, Francesca Petrini, Nomos 1/2012, Note e commenti

Alessandro Gigliotti, Dalla Corte un secco no ai referendum elettorali e alla reviviscenza in ambito referendario (nota a prima lettura a Corte cost. Sentenza n.13/2012)

Con la pronuncia in esame, la Corte è tornata per l’ennesima volta ad occuparsi della controversa questione dell’ammissibilità di richieste di referendum abrogativo in materia elettorale, a pochi anni di distanza dall’ultimo precedente, risalente al 2008. La peculiarità della situazione odierna va indubbiamente attribuita al fatto che le richieste hanno permesso di entrare nel merito … Leggi tutto “Alessandro Gigliotti, Dalla Corte un secco no ai referendum elettorali e alla reviviscenza in ambito referendario (nota a prima lettura a Corte cost. Sentenza n.13/2012)”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Alessandro Gigliotti, Corte cost. Sentenza n.13/2012, Nomos 1/2012, Note e commenti

Paola Bilancia, Lo Stato di Diritto come valore in una dimensione “spaziale”

Non è certo questa la sede per approfondire la tematica dello Stato di diritto, tematica sulla quale sono stai versati fiumi di inchiostro, ma sia sufficiente ricordare come questa locuzione abbia avuto connotati non sempre univoci nel tempo e nei territori, riflettendo le tradizioni giuridiche e sociali nelle quali essa veniva elaborata. Com’è noto, lo … Leggi tutto “Paola Bilancia, Lo Stato di Diritto come valore in una dimensione “spaziale””

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Nomos 1/2012, Note e commenti, Paola Bilancia, Stato di Diritto

Tommaso Gazzolo, L’attuale Governo e la costruzione della legittimità politica

La linea di discrimine tra quello che usa definirsi un governo tecnico ed un governo politico può essere individuata nella differente legittimazione della loro autorità. Un governo è “tecnico” quando deriva la propria legittimità politica da un’autorità al di fuori di se stesso, del suo Capo (in Italia, al di fuori del Presidente del Consiglio). … Leggi tutto “Tommaso Gazzolo, L’attuale Governo e la costruzione della legittimità politica”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Legittimità politica, Nomos 1/2012, Note e commenti, Tommaso Gazzolo

Francesca Ragno, Pari opportunità: il caso della Giunta di Roma Capitale. Commento alla Sentenza del Tar Lazio 6673/2011

L’estate 2011 potrebbe essere considerata da un punto di vista politico e giuridico “l’estate delle donne”: nel giro di quindici giorni sono state ben tre le sentenze di diversi Tribunali Amministrativi Regionali, nonché del Consiglio di Stato che hanno annullato le composizioni delle giunte là dove non si fosse ampiamente rispettato il principio delle pari … Leggi tutto “Francesca Ragno, Pari opportunità: il caso della Giunta di Roma Capitale. Commento alla Sentenza del Tar Lazio 6673/2011”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Francesca Ragno, Nomos 1/2012, Note e commenti, Pari opportunità

Maria Rosaria Ferrarese. Il paradosso contemporaneo

“Who runs the world?” Questa la domanda chiave che apre il volume di Sabino Cassese,  The Global Polity, Sevilla, Global Law Press, 2012, ed a cui l’autore cerca di rispondere, componendo al contempo un quadro dell’assetto politico e giuridico del mondo. L’autore, nella sua copiosa produzione sui temi globali, ci ha abituati al contatto con … Leggi tutto “Maria Rosaria Ferrarese. Il paradosso contemporaneo”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Nomos 2/2012

Stefano Battini. Un volume per liberarsi dal pregiudizio statalistico

Il tema affrontato in questo libro viene indicato dall’autore con la consueta precisione, semplicità e brevità: per effetto dei processi di globalizzazione, un numero sempre crescente di problemi non può essere risolto dai governi nazionali individualmente; per questa ragione, vengono costituiti regimi regolatori globali in un numero sempre crescente di settori, fino al punto che … Leggi tutto “Stefano Battini. Un volume per liberarsi dal pregiudizio statalistico”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Nomos 2/2012

Marco D’Alberti, Gli scompensi nella global polity

La globalizzazione, e la crisi finanziaria mondiale, hanno sollevato di recente una serie di problemi rilevanti. Si è parlato e si parla di crisi della regolazione, che è considerata una delle cause della crisi finanziaria; di crisi delle istituzioni, che non riescono a governare la globalizzazione; di crisi della democrazia, per il deficit democratico che … Leggi tutto “Marco D’Alberti, Gli scompensi nella global polity”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Nomos 2/2012

Sabino Cassese. L’emersione di un momento costituzionale a livello globale

Devo dare una spiegazione, innanzitutto, circa il titolo del libro, The Global polity. L’ho scritto valendomi di una caratteristica della lingua inglese: essa ha un numero di lemmi superiore a quelli italiani. Dallemma di origine greca “polis” in Italia noi deriviamo “polizia” e “politica”, mentre la lingua inglese deriva non solo “politics” e “police”, ma … Leggi tutto “Sabino Cassese. L’emersione di un momento costituzionale a livello globale”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Nomos 2/2012

Vincenzo Iacovissi, Elezioni comunali: quanto premio di maggioranza? Riflessioni in seguito ad una discordante giurisprudenza amministrativa

A quanto ammonta il premio di maggioranza da assegnare alla coalizione che vince le elezioni comunali? Questo interrogativo emerge in maniera netta analizzando la recente giurisprudenza in materia che si è sviluppata in relazione al quantum del premio, e che pone non pochi problemi interpretativi. Infatti, gli orientamenti seguiti dalle diverse istanze della giustizia amministrativa, … Leggi tutto “Vincenzo Iacovissi, Elezioni comunali: quanto premio di maggioranza? Riflessioni in seguito ad una discordante giurisprudenza amministrativa”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Nomos 2/2012

Carlo Chimenti. Mercato del lavoro e forma di Governo

Anche se se non è più in alto mare, come sembrava qualche tempo fa, la vicenda concernente la riforma del mercato del lavoro – avviata dal Governo Monti e al centro della quale sta la sorte dell’art.18 dello Statuto del lavoratori riguardante il licenziamento dei dipendenti da parte degli imprenditori non si è ancora conclusa … Leggi tutto “Carlo Chimenti. Mercato del lavoro e forma di Governo”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Nomos 2/2012

Gabriele Conti, Il processo di federalizzazione e la crisi politica del 2011 in Belgio

I recenti sviluppi politico-istituzionali del Regno del Belgio sono il risultato di un lunghissimo processo di riforme costituzionali avviato negli anni Settanta del secolo scorso che in quarant’anni di storia hanno stravolto l’ordinamento sul piano della forma di Stato e su quello dei rapporti tra gli organi dello Stato. Scarica il testo completo in formato … Leggi tutto “Gabriele Conti, Il processo di federalizzazione e la crisi politica del 2011 in Belgio”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Belgio, Conti, Federalismo, Nomos 2/2012

Francesca Romana Dau. Il confine d “universale”. La limitazione del diritto di voto ai detenuti, nella pronuncia della Corte EDU Scoppola v. Italia

Nel costituzionalismo contemporaneo, il voto si è spogliato della veste di privilegio ereditario, censitario o capacitario per essere elevato a rango di diritto, prima ristretto e precluso a gruppi d’individui maggioritari o minoritari sulla base dell’appartenenza di genere, di razza, di lingua, o religione, e poi riconosciuto come un diritto fondamentale dell’uomo. Secondo la dottrina, … Leggi tutto “Francesca Romana Dau. Il confine d “universale”. La limitazione del diritto di voto ai detenuti, nella pronuncia della Corte EDU Scoppola v. Italia”

Pubblicato in: Note e commenti | Contrassegnato Nomos 2/2012