Fulco Lanchester, In ricordo di Mario D’Addio

La scomparsa di Mario D’Addio(1923-2017)fornisce l’occasione per significare non soltanto l’ammirazione, la stima e la gratitudine per uno studioso come Mario D’Addio , ma anche rendere espliciti gli stretti rapporti che vi sono stati e vi sono sin dalle origini di questa Facoltà tra i giuspubblicisti in senso lato (costituzionalisti e filosofi del diritto in … Leggi tutto “Fulco Lanchester, In ricordo di Mario D’Addio”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti, Ricordi | Contrassegnato Fulco Lanchester, Nomos 2/2017, Ricordi

Luigi Gianniti, La riforma del meccanismo europeo di stabilità. Un nodo critico nello sviluppo del processo di integrazione europea.

La Bild, il noto tabloid tedesco, ha lanciato il 23 agosto 2017 la notizia di una proposta attorno a cui starebbe lavorando il Ministro tedesco delle finanze e che comporterebbe la possibilità di utilizzare il cosiddetto fondo salvastati (il Meccanismo Europeo di Stabilità ESM), “non solo in caso di fallimento, ma anche per migliorare le … Leggi tutto “Luigi Gianniti, La riforma del meccanismo europeo di stabilità. Un nodo critico nello sviluppo del processo di integrazione europea.”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Luigi Gianniti, Nomos 2/2017, Note e commenti

Roberta Calvano, Influencing the public opinion or giving effective answers to the crisis? The EU perspective and the italian way

A recent statement by the head of the eurozone’s finance ministers concerning crisis-hit European countries, saying they had wasted their money on “drinks and women”, and the ensuing refusal to apologize2 seems apt to bring new life (and folklore) to a weary debate on EU financial stability standards, anticrisis measures ineffectiveness and the future of … Leggi tutto “Roberta Calvano, Influencing the public opinion or giving effective answers to the crisis? The EU perspective and the italian way”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Nomos 2/2017, Note e commenti, Roberta Calvano

Laura Pelucchini, Diritto alla Privacy, data protection e costituzioni mute: la Corte Suprema indiana riconosce finalmente il diritto alla vita privata come inalienabile

“The makers of our Constitution undertook to secure conditions favorable to the pursuit of happiness. They recognized the significance of man’s spiritual nature, of his feelings, and of his intellect. They knew that only a part of the pain, pleasure and satisfactions of life are to be found in material things. They sought to protect … Leggi tutto “Laura Pelucchini, Diritto alla Privacy, data protection e costituzioni mute: la Corte Suprema indiana riconosce finalmente il diritto alla vita privata come inalienabile”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Laura Pelucchini, Nomos 2/2017, Note e commenti

Paolo Bonini, Gorsuch after Scalia. Il procedimento di nomina ed il pensiero del primo Justice di Donald Trump alla Corte Suprema degli Stati Uniti

La morte del Justice Antonin Scalia, il 16 febbraio 2016, ha lasciato vacante un seggio della Corte Suprema2. Il presidente Barack Obama ha tentato di sostituirlo proponendo Merrick Garland al suo posto. Tuttavia dopo un ostruzionismo dei Democratici al Senato (a maggioranza Repubblicano) durato più di 290 giorni, la proposta di nomina è stata ritirata. … Leggi tutto “Paolo Bonini, Gorsuch after Scalia. Il procedimento di nomina ed il pensiero del primo Justice di Donald Trump alla Corte Suprema degli Stati Uniti”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Nomos 2/2017, Note e commenti, Paolo Bonini

Giulia Aravantinou Leonidi, On the Edge of Crisis. Le ipotesi di crisi costituzionale e l’ombra dell’impeachment nei primi mesi della presidenza Trump

Scriveva Bryce in The American Commonwealth « The choice of the President, by what is now practically a simultaneous popular vote, not only involves once in every four years a tremendous expenditure of energy, time, and money, but induces of necessity a crisis which, if it happens to coincide with any passion powerfully agitating the … Leggi tutto “Giulia Aravantinou Leonidi, On the Edge of Crisis. Le ipotesi di crisi costituzionale e l’ombra dell’impeachment nei primi mesi della presidenza Trump”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Giulia Aravantinou Leonidi, Nomos 2/2017, Note e commenti

Alberto Lucarelli, Alcune considerazioni in merito ai beni comuni tra sotto categorie giuridica e declinazione di variabile

Guido Gonella ne La nozione di bene comune (1938)1, sottolineava quando negli anni Trenta si rivendicavano i misconosciuti diritti della persona e si lavorava per l’avvento di un sistema democratico, sembrava che il problema del futuro non fosse tanto l’affermazione dei diritti della persona, quanto la chiara coscienza dei suoi doveri: rivendicare la priorità del … Leggi tutto “Alberto Lucarelli, Alcune considerazioni in merito ai beni comuni tra sotto categorie giuridica e declinazione di variabile”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Alberto Lucarelli, Nomos 2/2017, Note e commenti

Rosanna Fattibene, Una riflessione sul biodiritto a partire dal dibattito italiano sulla diagnosi genetica preimpianto

La materia oggetto del biodiritto1 si presta a tendere, fino all’estenuazione, le principali cinghie di tenuta del sistema giuridico, facendo emergere, di questo, contraddizioni e fragilità. Si tratta, per lo più, di problematicità risalenti, forse strutturali, che, all’oggi, si caricano, però, di una tale “novità problematica” da rendere particolarmente ardua, per organi ed apparati (di … Leggi tutto “Rosanna Fattibene, Una riflessione sul biodiritto a partire dal dibattito italiano sulla diagnosi genetica preimpianto”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Nomos 1/2017, Note e commenti, Rosanna Fattibene

Maciej Miżejewski, La crisi dell’ordine costituzionale in Polonia negli anni 2015 e 2016 con le sue conseguenze politiche

Abstract. In seguito alle ultime elezioni parlamentari in Polonia tenutesi a ottobre del 2015 il partito “Diritto e giustizia” ha ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi permettendo di creare il governo senza alleati. Di conseguenza, il leader del partito vincente ha introdotto un modo autoritario di governare il paese, suscitando forti preoccupazioni delle istituzioni europee … Leggi tutto “Maciej Miżejewski, La crisi dell’ordine costituzionale in Polonia negli anni 2015 e 2016 con le sue conseguenze politiche”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Maciej Miżejewski, Nomos 1/2017, Note e commenti

Maria Rosaria Donnarumma, L’indépendance de la fonction parlementaire, la séparation des pouvoirs et l’affaire « Fillon »

L’affaire « Fillon », qui a éclaté dans la presse française à la suite de l’information judiciaire pour détournement de fonds publics[1], ouverte le 24 février 2017, après un mois d’enquête préliminaire, par le Parquet national financier[2] contre le candidat du parti « Les républicains » à l’élection présidentielle de 2017, soulève plusieurs questions relevant, selon certains commentateurs, non seulement … Leggi tutto “Maria Rosaria Donnarumma, L’indépendance de la fonction parlementaire, la séparation des pouvoirs et l’affaire « Fillon »”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Maria Rosaria Donnarumma, Nomos 1/2017, Note e commenti

Alessio Vaccari, Brevi note in tema di autodichia delle Camere

La giustizia domestica delle Camere, inizialmente pensata per garantire il libero esercizio delle funzioni delle Camere attraverso l’esclusione dei propri dipendenti dalla possibilità di adire la giurisdizione comune, si è progressivamente estesa alle controversie relative agli aspiranti alle carriere parlamentari e ai privati che forniscono beni e servizi ai due rami del Parlamento. A giudizio … Leggi tutto “Alessio Vaccari, Brevi note in tema di autodichia delle Camere”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Alessio Vaccari, Autodichia, autonomia e indipendenza delle Camere, conflitto di attribuzione, Corte cost. Sentenza n. 120/2014, Nomos 3/2016, Note e commenti

Simona Colarizi, Il primato della politica nell’Italia del novecento

Per chi ha dedicato i suoi primi setta anni alla ricerca e alla trasmissione dei saperi acquisiti, credo sia di grande soddisfazione ritrovarsi nelle pagine di questo libro scritto da più giovani colleghi che hanno anch’essi intrapreso il percorso degli studi storici. L’omaggio a Emilio Gentile non è fatto di lodi e di riconoscimenti alle … Leggi tutto “Simona Colarizi, Il primato della politica nell’Italia del novecento”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato cultura europea del Novecento, Note, primato della politica, Simona Colarizi

Pietro Giuseppe Grasso, Danilo Castellano, Considerazioni brevi sulla riforma della Costituzione promossa dal Governo

Fra i cultori del  diritto pubblico appare diffusa l’attenzione per il disegno di legge costituzionale n. 1429-B Senato, pubblicato in “Gazzetta ufficiale” n. 88 del 16 Aprile di quest’anno 2016, proposto dal Governo, poi approvato dalle Camere del Parlamento, secondo l’art. 138 Cost. È previsto nei mesi prossimi lo svolgimento del referendum confermativo su richiesta … Leggi tutto “Pietro Giuseppe Grasso, Danilo Castellano, Considerazioni brevi sulla riforma della Costituzione promossa dal Governo”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Art. 138 Cost., Danilo Castellano, disegno di legge costituzionale n. 1429-B Senato, forme di governo, Nomos 2/2016, Note e commenti, Pietro Giuseppe Grasso, Repubblica

Maria Rosaria Donnarumma, Le « Brexit » : la fin de l’Union européenne ou l’occasion d’un sursaut ?

Le retrait du Royaume-Uni de Grande-Bretagne et d’Irlande du Nord de l’Union européenne est désormais une réalité1, d’après le résultat du référendum du 23 juin 2016 : 51,9 % des votants en faveur de la sortie2, bien qu’avec des écarts parmi les différents territoires, l’Écosse ayant voté pour le maintien dans l’Union à 62 % … Leggi tutto “Maria Rosaria Donnarumma, Le « Brexit » : la fin de l’Union européenne ou l’occasion d’un sursaut ?”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato David Cameron, Human Rights Act, La faiblesse de l’Europe, Le Brexit, M. R. Donnarumma, Nomos 2/2016, Note e commenti, Royaume-Uni, Union Européenne, « Manifesto di Ventotene »

Giulia Aravantinou Leonidi, Riscrivere le regole del gioco necessità o opportunismo? La nuova legge elettorale greca e il dibattito sulla revisione costituzionale

Nella notte del 21 luglio 2016 il Parlamento di Atene ha approvato con 179 voti favorevoli su 300 la nuova legge elettorale n. 4406 “Rappresentanza proporzionale dei partiti politici, allargamento dell’elettorato attivo e altre disposizioni relative all’elezione dei deputati” che modifica la precedente in senso maggiormente proporzionale. I dati sul voto in aula restituiscono pienamente il quadro … Leggi tutto “Giulia Aravantinou Leonidi, Riscrivere le regole del gioco necessità o opportunismo? La nuova legge elettorale greca e il dibattito sulla revisione costituzionale”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Alexis Tsipras, An.El, Giulia Aravantinou Leonidi, Grecia, LEGGE ELETTORALE GRECA, Nea Dimokratia, Nomos 2/2016, Note e commenti, Pasok, revisione costituzionale, Syriza

Carlo Chimenti, Voto segreto e voto palese

Come ricorderete, nelle settimane passate al Senato è scorso il sangue (si fa per dire, grazie a Dio) a proposito delle votazioni relative al ddl Cirinnà riguardante le “unioni civili”. Il dibattito è stato molto vivace – diciamo così – ma naturalmente l’interesse per l’oggetto delle votazioni (i rapporti giuridici fra omosessuali) ha oscurato quello … Leggi tutto “Carlo Chimenti, Voto segreto e voto palese”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato art. 113 Regolamento Senato, art. 49 Regolamento Camera, art. 67 Cost., Carlo Chimenti, ddl Cirinnà, Nomos 1/2016, Note e commenti, osservatorio istituzionale, unioni civili, voto palese, voto segreto

Gavina Lavagna, In Irlanda si vota, ma si governa?

Il 26 febbraio, poco più di tre milioni di irlandesi sono stati chiamati alle urne per eleggere i 158 membri del Dáil, la Camera bassa del Parlamento nazionale, dopo che lo scorso 3 febbraio, il Premier Enda Kenny aveva chiesto e ottenuto dal Presidente della Repubblica Michael Higgins, lo scioglimento anticipato dell’Oireachtas e la convocazione … Leggi tutto “Gavina Lavagna, In Irlanda si vota, ma si governa?”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato austerity, Dáil Éireann, Enda Kenny, Fianna Fáil, Fine Gael, Gavina Lavagna, Irlanda, Nomos 1/2016, Note e commenti, Oireachtas, Seanad Éireann, Taoiseach

Marco Cacciatore, Elezioni gemelle in Iran: “Onda Verde” dei riformisti

Guardando all’Ordinamento iraniano l’osservatore occidentale, specie se eurocentrico, potrebbe stupirsi che il principio del suffragio universale sia centrale nell’assetto della Repubblica islamica. Il suffragio universale, anzi, è un principio del tutto familiare all’intera tradizione di dottrina politica islamica. Per quanto la designazione del Califfo dopo la morte di Mohammad sia avvenuta per “consultazione” o shura, … Leggi tutto “Marco Cacciatore, Elezioni gemelle in Iran: “Onda Verde” dei riformisti”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato Coalizione dei “Principalisti” (Intransigenti), Coalizione “Voce del Popolo”, elezioni parlamentari iraniane, Iran, Marco Cacciatore, Nomos 1/2016, Note e commenti, nuova Assemblea degli Esperti, “Lista della Speranza” (Riformisti)

Carlo Chimenti, Il Bicameralismo fra le riforme costituzionali

Finalmente la riforma del bicameralismo paritario, voluta dal Governo Renzi, è arrivata, con la seconda lettura del Senato, alla penultima tappa della prima deliberazione; e tutto lascia pensare che l’ultima tappa, alla Camera, ratificherà alla svelta il testo approvato nei giorni scorsi a Palazzo Madama. Sicchè, entro l’autunno 2016 potranno avere luogo la seconda deliberazione, ed … Leggi tutto “Carlo Chimenti, Il Bicameralismo fra le riforme costituzionali”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato autonomie territoriali, Bicameralismo e riforme costituzionali, Chimenti, ddl costituzionale Renzi-Boschi, democrazia diretta, eliminazione CNEL, leggi in materia elettorale e Corte Costituzionale, Nomos 3/2015, Note e commenti, revisione del Titolo V

Carlo Chimenti, Cosa sta accadendo in Italia dopo la riforma elettorale ?

Per meglio comprendere il presente è utile dare uno sguardo, sia pure rapido, al recente passato. E allora basterà ricordare i risultati elettorali del febbraio 2013 ed il ruolo svolto dall’allora CDS Napolitano. Ruolo riassumibile in due fondamentali decisioni preelettorali, ed in una successiva alle elezioni. La prima è del 2010, allorché egli fece rinviare … Leggi tutto “Carlo Chimenti, Cosa sta accadendo in Italia dopo la riforma elettorale ?”

Pubblicato in: Nomos, Note e commenti | Contrassegnato AN, Bersani, bilancio dello Stat, Carlo Chimenti, CDS, FI, Governo di “larghe intese”, Governo tecnico, IV Governo Berlusconi, Letta, M5S, NCD, Nomos 1/2015, Note e commenti, osservatorio istituzionale, PD, Renzi, risultati elettorali del febbraio 2013